Lose something every day

Ho perso due città, belle. E, più vasti,
altri regni, due fiumi, un continente.
Mi mancano, ma non è poi un disastro.

Anche perdere te (la voce, il gesto
amato) non mi smentirà. È evidente:
l’arte di perdere fin troppo presto
s’impara, e sembra (scrivilo!) un disastro.

Prima di tutto ringrazio Interno poesia per avermi fatto (ri)scoprire questa splendida poesia di Elizabeth Bishop!

L’ho sentita qualche anno fa, citata nel film In Her Shoes – Se fossi lei da Cameron Diaz, e l’ho trovato, allora come oggi, incredibilmente bella e toccante.

Vicenda del film a parte, la poesia è utilizzata per aiutare Maggie (Cameron Diaz) a superare la dislessia ma è anche un modo attraverso il quale il suo personaggio impara il valore delle cose e delle persone care. Impara soprattutto a lasciar andare e a non accanirsi se non trova ciò che ha perso.

Ogni tanto fa bene ricordarsi che perdere qualcosa “non è poi un disastro“.

Annunci

Your answer

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...