Quando le domande cadono come pioggia

La settimana inizia di Lun… Martedì. Beh, dopo Pasqua la settimana è corta (si fa per dire…). Come promesso, eccomi di ritorno dopo la pausa!

Il post di oggi sarà un po’ un’impepata di cozze. Quello dell’impepata è un concetto particolare, che mio fratello saprebbe spiegare particolarmente bene, e che ha bisogno di essere ben inquadrato. Innanzitutto, è una battuta di Boris – il film
Schermata 2015-04-07 alle 09.55.18L’impepata di cozze è un qualcosa di così non ben definito da non avere un genere. È tutto e di più, ma anche niente perché prende talmente tanto da tutto le parti che ti chiedi: “… ‘Mbeh?”

Ecco, il mio post di oggi sarà un po’ così, un po’ impepata. Non è molto lusinghiero ma ho più domande alle quali rispondere e sono decisamente diverse tra loro. Le prime sono quelle poste nel Liebster Award de La luna è sotto casa… (grazie 😊), mentre l’altra è una curiosità di qualche tempo fa di alcuni blogger: chi è, o cos’è, lo scimmiatore seriale. Di questa me ne occuperò dopo.

1. Quanto è importante per te avere molti lettori? Perchè?
Non credo che il numero sia importante. Certo, più lettori hai, meglio è, perché vogliono dire più visualizzazioni, commenti e like, ma ritengo che la qualità del contenuto sia più importante della quantità. Anche un solo lettore mi basta (sarebbe meglio di no 😄), basta che mi legga con passione!

2. Cosa pensi del Liebster Award? E’ importante?
È molto utile, soprattutto se sei alla ricerca di nuovi lettori o se vuoi avere delle visualizzazioni in più. È importante, sì, ma resta sempre e comunque una catena, perciò la considero di più utile che effettivamente importante.

3. Quanto influiscono le tue passioni sul tuo modo di scrivere?
Sono fondamentali!! Lettura, musica, cinema, il piacere di stare all’aria aperta in una giornata di sole (sì, per me è una passione) e molto altro sono ciò che influenzano non solo come sono io e come cresce la mia visione del mondo, ma hanno anche il merito di aver creato il mio stile. E tutt’ora continuano a modificarlo.

4. Accetteresti dei collaboratori nel tuo blog? Perché?
Non credo che riuscirei ad accettarli… Benché siano ben accetti commenti positivi e negativi su ciò che scrivo, resta comunque uno spazio esclusivamente mio, in cui sono solo io a scrivere.

5. Quanto è importante per te la musica? Quale genere/artista ti emoziona maggiormente?
Come per la lettura, senza musica non potrei vivere. Una vita senza è troppo silenziosa e senza alcuna emozione. Di artisti capaci di emozionarmi ce ne sono due o tre, anche gruppi in realtà, però sono una che va a periodi; magari oggi non faccio altro che ascoltare Muse e poi domani passo ai Green Day. Dipende da come mi sento.

6. Credi in Dio? Se no, in cosa credi?
Domanda di riserva?! No, eh? Pazienza… È difficile spiegarlo, perché ci sono stati momenti di alti e bassi, più bassi in realtà, nel ramo “fede e credo” della mia personalità. Ho, però, una visione del mondo e di ciò in cui credo molto simile a quella espressa nel Tao Te Ching.

7. Credi che l’età sia molto importante per una persona che non dimostra la propria?
No, ognuno dimostra l’età che sente di avere e non penso che l’età biologica sia importante in fin dei conti.

8. Se avessi l’opportunità di incontrare una persona famosa, chi sceglieresti?
Oh mamma, non lo so… Forse, Robert Downey jr. che è uno dei miei attori preferiti.

9. Ti piace la solitudine o la compagnia? Se incontrassi una persona che soffre la solitudine l’aiuteresti? Come?
Mi trovo bene sia da sola, sia in compagnia. Ci sono momenti in cui abbiamo bisogno di una o dell’altra condizione ed entrambe mi piacciono. Proverei ad aiutarla, sì, magari cercando di fare qualcosa che rientra nei suoi interessi.

10. Come ti sono sembrate le domande che ti ho fatto?
Carine e interessanti. Alcune anche profonde. Mi sono divertita a rispondere.


Ora la parte meno seria del post, quella più da impepata di cozze. Cos’è lo scimmiatore seriale?

Tempo fa vi raccontavo di aver “litigato” con la mia sveglia biologica perché ha avuto la bellissima idea di farmi alzare alle sei. Come consolazione mi sono messa a guardare le puntate della nuova stagione di The Big Bang Theory e già dalla prima mi sono sentita meglio.
A un certo punto, Penny e Sheldon si sono messi a parlare di sincerità, correttezza e fiducia e lei, per provare a Sheldon le sue buone intenzioni, gli ha raccontato una cosa che nessuno sapeva: appena arrivata a Los Angeles, per guadagnare qualche soldo, ha girato un breve porno, Lo scimmiatore seriale. Purtroppo per Penny, però, tutti già erano a conoscenza di questa sua esperienza, anzi è stata la prima cosa che i quattro scienziati sono andati a cercare dopo averla conosciuta

Bella sincerità 😄 e poi Leonard, il fidanzato di Penny, usa questa cosa come presentazione… Da non credere!!!! Questo qui sotto è lui, comunque, lo scimmiatore

Questo è quello che guardo quando non dormo… Mmmm sembra allarmante! 😅

Non preoccupatevi, tornerò presto con altri post e, forse presto, con il capitolo 7 di Time Murder! Buona giornata 💋

Annunci

7 pensieri su “Quando le domande cadono come pioggia

  1. Grazie mille per aver rispostoooo! Io mi sono divertita a leggere le tue risposte. Mi hanno dato tanti spunti su cui soffermarmi nei prossimi post. Ovviamente lo leggo solo oggi perchè anche io non ho mai un attimo di tempo. Una giornata dovrebbe durare 48 ore! Ahahahahah

    Liked by 1 persona

Your answer

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...