Domino letterario di Settembre

Buongiorno!!

Incredibile ma vero siamo già arrivati alla fine di Settembre! Non so che effetto abbia fatto a voi, ma questo mese mi è letteralmente volato… 

Quest’oggi, per chiudere in bellezza questo periodo di recensioni, vi ripropongo il Domino letterario, l’iniziativa che coinvolge più blog e che consiste nel creare una catena di libri, un domino per l’appunto, in cui il libro che segue si collega al suo predecessore per un dettaglio in comune nella trama, nella copertina o in qualunque altro aspetto del romanzo scelto. Il mio si ricollega a quello che mi precede perché i protagonisti sono impegnati in una ricerca molto speciale. Ma vediamo tutte le tappe:

22 Settembre
Il salotto dei libri e Parliamo di libri
23 Settembre
L’amore per i libriLe recensioni della libraia
24 Settembre
Questione di libri e Leggere è come volare senz’ali
25 Settembre
Devilishly Stylish e Leggendo Romance
26 Settembre
Ladra di libri e La Rapunzel dei libri
27 Settembre
Words e Bosco dei sogni fantastici
28 Settembre
Come non sentirsi soli e Libri che porto con me
29 Settembre
Lettere d’inchiostro e Everpop
30 Settembre

Il nostro angolo dei sogni e On Rainy Days

3601652-decorative-elements-border-and-page-rules

26009709

TitoloLa grande avventura dell’Universo
Autore: Stephen e Lucy Hawking
Editore: Mondadori
Anno: 2012
Pagine: 687

Trama

George vive tranquillo con il suo maiale domestico Fred e i genitori ecologisti… fino al giorno in cui conosce i nuovi vicini di casa: la fantasiosa Annie, il suo papà scienziato Eric, e il potente computer parlante Cosmo, in grado di aprire portali interplanetari. I due ragazzi intraprendono una serie di emozionanti viaggi nell’Universo, fra comete ghiacciate, tempeste di asteroidi e buchi neri. Ma sarà uno strano messaggio, forse di orgine aliena, a innescare un’incredibile caccia al tesoro nello spazio, alla ricerca di tracce di vita. Tuttavia, i poteri di Cosmo fanno gola a molti. George e Annie dovranno proteggere il prezioso strumento da chi, con la scusa di elaborare la Teoria del Tutto per spiegare ogni fenomeno conosciuto, vorrebbe servirsene per i propri piani criminali… 

Parere

Terminare questo volume non è stata una fine ma un inizio per me, perché La grande avventura dell’Universo ha aperto le porte a un mondo tutto nuovo. In realtà, dovrei dire che ha ri-aperto il mio sguardo sull’Universo e sulle sue meraviglie, perché ho già incontrato questo mondo tempo fa, durante la scuola, ma a causa del poco tempo e di una preparazione non così approfondita (io, la fisica e la matematica siamo infatti tre rette quasi parallele) ho spesso dimenticato quanto mi piacesse alzare lo sguardo verso il cielo e cercare le stelle.
La grande avventura dell’Universo è davvero ciò che annuncia il titolo: è un’avventura che coinvolge l’Universo da ogni punto di vista, ne chiama in causa gli elementi che lo compongono, dalle galassie più grandi e più distanti ai quark e ai tau piccolissimi, e entra direttamente a far parte della storia di George e Annie grazie al supercomputer Cosmo, così potente da permettere ai due ragazzi di viaggiare in ogni angolo dello spazio.
Pensata come una trilogia per ragazzi, i tre volumi contenuti in questa raccolta, La chiave segreta per l’Universo, Caccia al tesoro nell’Universo e Missione alle origini dell’Universo, trasportano chi legge in una passeggiata tra le stelle ricca di colpi di scena e di novità da scoprire e imparare riguardo a ciò che ci circonda.
Ma non è solo l’Universo in espansione a diventare oggetto delle ricerche e delle curiosità dei due ragazzi. Nel corso di queste tre avventure, i viaggi al di fuori del nostro pianeta vengono fatti e sono spinti dalla voglia di capire di più cosa sta accadendo qui sulla Terra; i viaggi nello spazio diventano la sola possibilità di trovare le nostre origini (tema ripreso in parte in Missione alle origini dell’Universo) e di salvare il pianeta dai pericoli, esterni e interni, che ne minacciano la distruzione.
È qui che la scienza scende in campo, rappresentata nella trilogia dal professor Eric Bellis (dietro il quale si nasconde Stephen Hawking), con la sua missione di scoprire i segreti dell’Universo per rendere migliore l’esistenza di tutte le creature di questo mondo. Si sottolinea in tutti e tre i libri quale sia il vero compito della ricerca scientifica e fin da subito è messo in chiaro quale tipo di scienziato sia quello degno di scoprire le meraviglie dell’Universo, quello che rispetterà sempre e comunque il Giuramento:

Giuro di usare le mie conoscenze scientifiche per il bene dell’umanità.
Giuro di non fare mai del male a qualcuno nella mia ricerca del sapere.
Sarò coraggioso e attento nella mia ricerca per conoscere sempre meglio i misteri che ci circondano.
Non userò il sapere scientifico per guadagno personale o per aiutare chiunque voglia distruggere il pianeta meraviglioso in cui viviamo.
Se verrò meno a questo Giuramento, possano restarmi per sempre celate la bellezza e le meraviglie dell’Universo.

E non solo lo scienziato non deve venir meno a questo dictat, ma è sottolineata anche una qualità della scienza che ultimamente non è più menzionata così spesso, cioè il suo non essere immune agli errori. La scienza deve sbagliare, perché sbagliando si può giungere a nuove conoscenze e in questo modo si permette al mondo di progredire:

La scienza è una storia in continuo sviluppo. Non ha importanza chi ha ragione e chi ha torto, importa solo che progredisca. Importa solo fare meglio che si può e lasciare che gli scienziati dopo di te possano edificare su quello che hai creato. Può capitare che le tue teorie vengano smentite, è un rischio che corriamo tutti. Provare una nuova via significa correre rischi, ma se non lo fai, non otterrai mai risultati significativi. E naturalmente a volte ti sbagli. È questo il punto. Devi provare e fallire e riprovare e andare avanti… Non solo nella scienza, ma anche nella vita.

Questo è lo spirito che anima i due giovani protagonisti, George e Annie, che non si perdono mai d’animo di fronte alle difficoltà e cercano sempre nuove strade per scoprire le meraviglie dell’Universo e salvare gli amici in difficoltà.
Ho trovato particolarmente utili gli articoli di approfondimento che si intervallano alla trama principale e che aiutano a mettere bene in chiaro alcuni concetti che, se non si ha una base di conoscenze molto ampia, possono risultare un po’ difficili da seguire. A questi si accompagnano tante immagini prese dai satelliti, che aggiungono un elemento di meraviglia in più a un libro che già di per sé si rivela una lettura veramente piacevole.
Poco importa che siano romanzi per ragazzi perché, di fronte all’Universo, torniamo tutti bambini, incollati con il naso all’insù a guardare stupiti le stelle.

Voto
⭐️⭐️⭐️⭐️

3601652-decorative-elements-border-and-page-rules

Non dimenticatevi di passare anche da tutti gli altri blog per vedere come il domino è arrivato fino al mio libro! Noi ci risentiamo più tardi con il resoconto di fine mese!

A presto 💋

Annunci

3 pensieri su “Domino letterario di Settembre

Your answer

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...