Potrebbe piovere #5 : V per Vendetta

Buongiorno ūüėĄ e ben ritrovati a questo nuovo appuntamento con Potrebbe piovere!

Nella presentazione del tema di questa settimana vi ho detto che la scelta¬†√® dipesa anche da un anniversario. Ebbene oggi √® il giorno di tale ricorrenza e √® il¬†motivo per cui ho scambiato le rubriche del Luned√¨ e del Gioved√¨. Oggi √® il 5 Novembre e vorrei iniziare dicendovi “Buonasera Londra”!

Coraggio-tattoo

Locandina

v-per-vendetta-locandina-del-film.jpg

Informazioni generali

Titolo: V per Vendetta
Titolo originale: V for Vendetta
Regia: James McTeigue
Anno: 2005
Genere: Drammatico, azione
Lingua: Inglese
Paese di produzione: Stati Uniti d’America, Regno Unito, Germania
Soggetto: Alan Moore e David Lloyd
Sceneggiatura
: Andy e Lana Wachowski

Cast

  • Hugo Weaving¬†√® V
  • Natalie Portman¬†√®¬†Evey Hammond
  • Stephen Rea¬†√®¬†Eric Finch
  • Tim Pigott-Smith¬†√®¬†Peter Creedy
  • John Hurt √® Adam Sutler
  • Stephen Fry¬†√®¬†Gordon Deitrich
  • Rupert Graves¬†√®¬†Dominic Stone
  • Roger Allam¬†√®¬†Lewis Prothero
  • Ben Miles¬†√®¬†Roger Dascombe
  • Sinead Cusack¬†√®¬†Delia Surridge
  • Natasha Wightman¬†√®¬†Valerie Page

Trama

Il film si svolge in un’immaginaria Gran Bretagna del futuro, governata da un regime totalitario, a cui un misterioso uomo mascherato, mister V, dichiara guerra. Un anarchico radicale, desideroso di riportare libert√† e giustizia, in un paese in cui vigono ormai autoritarismo e intolleranza verso chiunque non aderisca al sistema.

Trailer

Parere

La prima volta in cui ho visto questo film ero alle superiori ed era da poco passato il 5 Novembre, data che è fondamentale nella pellicola. Da quel giorno, ogni anno faccio due cose in questo giorno: guardo il film e racconto a tutti chi era Guy Fawkes.
Parlando di¬†V per Vendetta si pu√≤ dire solo che ha una trama fenomenale e ben orchestrata, che fa riflettere anche se immagina un mondo distopico e non le nostre democratiche nazioni (sar√† poi vero? in questi anni mi sto convincendo sempre pi√Ļ che non sia cos√¨). C’√® tutto, dall’azione al romanticismo drammatico, e per questo √® credibile, √® verosimile nel suo essere qualcosa di inventato perch√©, bene o male, abbiamo assistito e assistiamo tutt’oggi a scene e comportamenti simili. Per quanto sia una prospettiva spaventosa quella di un regime totalitario in una nazione come il Regno Unito, i suoi caratteri non ci sono alieni, li conosciamo e quasi riusciamo a giustificare¬†la sua presenza perch√© ci sembra di riconoscerci nella popolazione e nei suoi atteggiamenti.
La scenografia e i costumi¬†collaborano¬†nel dare veridicit√† alla trama per quanto sono curati, come curata √® la sceneggiatura e i suoi continui richiami alla lettera V e al numero 5. Nella pellicola ce ne sono un’infinit√†, a partire dal discorso di presentazione che V fa a Evey (merita di essere ascoltato e letto, perch√© √® di una maestria e una genialit√† senza pari):

Ma in questa notte estremamente fausta, permettimi dunque in luogo del pi√Ļ consueto nomignolo di accennare al carattere di questa “Dramatis Persona”.
Voil√†! Alla Vista un umile Veterano del Vaudeville, chiamato a fare le Veci sia della Vittima che del Violento dalle Vicissitudini del fato. Questo Viso non √® Vacuo Vessillo di Vanit√†, ma semplice Vestigia della Vox populi, ora Vuota, ora Vana. Tuttavia questa Visita alla Vessazione passata acquista Vigore ed √® Votata alla Vittoria sui Vampiri Virulenti che aprono al Vizio, garanti della Violazione Vessatrice e Vorace della Volont√†. L’unico Verdetto √® Vendicarsi… Vendetta… E diventa un Voto non mai Vano poich√© il suo Valore e la sua Veridicit√† Vendicheranno un giorno coloro che sono Vigili e Virtuosi. In Verit√† questa Vichyssoise Verbale Vira Verso il Verboso, quindi permettimi di aggiungere che √® un grande onore per me conoscerti e che puoi chiamarmi V.

Ma questi richiami continuano fino a perdere il conto e mi ci vorrebbe una giornata per elencarveli tutti!! La presentazione √® gi√† un esempio ben pi√Ļ che completo.
V per Vendetta √® una grande metafora, esattamente come lo √® il personaggio di V, della libert√† individuale e d’espressione, dell’equit√† tra gli individui e della democrazia al di sopra della dittatura (di qualunque tipo essa sia), di tutti quegli elementi che hanno bisogno di essere vendicati perch√© sopraffatti dai¬†Vampiri¬†Virulenti che aprono al Vizio. V non √® una persona reale, non ha volto ma la maschera di un’idea cui le persone danno un significato profondo perch√© ha saputo modificare radicalmente la loro vita.
V “era¬†Edmond Dant√®s. Ed era mio padre. E mia madre, mio fratello, un mio amico. Era lei, ero io, era tutti noi“, dice Evey nel finale. Lui non¬†era nessuno ed era tutte le persone di questo mondo desiderose di mettere fine a una passivit√† stordente e di vendicare ci√≤ che √® stato schiacciato. V-per-Vendetta-03_midEd √® Evey a rappresentare il successo di V, perch√© lei cambia e ricorda, in lei sopravvive l’idea dimenticata, ma non solo. S√¨ perch√© se si fa carico del concetto astratto,¬†in lei resta anche un’altra memoria, quella dell’uomo che non c’√® pi√Ļ, il messaggero perduto che le ha permesso di vedere la realt√†. Non ho bisogno di aggiungere che gli attori, Hugo Weaving e Natalie Portman, sono perfetti e incredibili nei loro ruoli, grazie anche al lavoro dei comprotagonisti.

Curiosità

Tutto il film, a partire dall’apertura, si basa su un evento storico: la Congiura delle polveri ad opera di Guy Fawkes. Ma chi era Guy Fawkes?
Prima di tutto era inglese, un militare, un cattolico e infine un cospiratore, che ha cercato di uccidere il re¬†Giacomo I d’Inghilterra e tutti i membri del Parlamento inglese riuniti nella Camera dei Lord per l’apertura delle sessioni parlamentari dell’anno 1605. La congiura¬†fu scoperta il 5 Novembre e¬†tale giorno fu dichiarato di festeggiamenti per la fortuna di¬†aver sventato il piano.
Anche se la reputazione di Fawkes √® stata riabilitata, la¬†tradizione di festeggiare il 5 Novembre continua ancora oggi con la¬†Guy Fawkes Night¬†(o¬†Bonfire Night), in occasione della quale la Regina finanzia¬†uno spettacolo pirotecnico sul Tamigi e i¬†bambini realizzano un fantoccio con le sembianze di Guy Fawkes, chiedendo ai passanti “A penny for Guy Fawkes/A penny for the guy” per poter¬†comprare i fuochi d’artificio¬†con i quali bruciarlo.

Dopo questa rapida spiegazione sulla figura di Fawkes e il suo ruolo nella cultura britannica, concludo la recensione lasciandovi due spezzoni del film, quelli con le parti che preferisco in assoluto:

Voto

Coraggio-tattoo

Con questo film le rubriche si¬†prendono una pausa fino a Sabato, quando troverete il racconto a tema de¬†Una scribacchina¬†bagnata fradicia ūüėä Ma non disperate, ci vediamo¬†comunque domani per un tag!

Vi do appuntamento quindi a domani, ricordandovi che lo spazio dei commenti qui sotto √® a vostra completa disposizione! See you soon ūüíč

Un pensiero su “Potrebbe piovere #5 : V per Vendetta

Your answer

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...