La météo de Baudelaire #11 : The Twilight Saga

Ben ritrovati e buon Mercoledì a tutti 😄

Oggi La météo de Baudelaire vi porta a scoprire (o magari riscoprire) una delle ultime saghe dedicate ai vampiri che ha galvanizzato milioni di lettrici, me compresa per un periodo.

 Coraggio-tattoo

Copertine

twilight

Informazioni generali

TitoloTwilightNew MoonEclipseBreaking Down
Titolo originaleTwilightNew MoonEclipseBreaking Down
SagaThe Twilight Saga
Autore
: Stephenie Meyer

Traduzione: L. Fusari
Editore: Fazi
Anno: 2006; 2007; 2008
Anno prima edizione: 2006; 2007; 2008
Genere: Young Adult, Paranormal Romance
Formato: Cartaceo
Pagine: 412; 563; 629; 687
Prezzo: 11,05€
Link acquisto: Feltrinelli

Trame

Twilight: Bella si è appena trasferita a Forks, la città più piovosa d’America. E’ il primo giorno della nuova scuola e, quando incontra Edward Cullen, la sua vita prende una piega inaspettata e pericolosa. Con la pelle diafana, i capelli di bronzo, gli occhi color oro, Edward è algido e impenetrabile, talmente bello da sembrare irreale. Tra i due nasce un’amicizia dapprima sospettosa, poi più intima, che presto si trasforma in un’attrazione travolgente.
New Moon: Il giorno del diciottesimo compleanno di Isabella Swan un piccolo incidente domestico riesce a mettere in crisi la tranquillità della sua vita in compagnia del fidanzato-vampiro Edward Cullen e della famiglia di lui: le ripercussioni sono tali da convincere i Cullen ad abbandonare la cittadina di Forks, ed Edward a lasciare Bella. La ragazza vive un lungo periodo di solitudine e tristezza, in cui taglia i ponti con le proprie amicizie e si rinchiude in se stessa, fino alla quasi casuale riapparizione nella sua vita di Jacob Black, il giovane indiano Quileute che per primo aveva fatto nascere in lei i dubbi sulla vera identità dei Cullen. Più il rapporto di amicizia tra Jacob e Bella si rafforza, più quest’ultima sembra tornare alla normalità che le mancava da tempo. Ma la quiete appena ritrovata è turbata da eventi misteriosi: una serie di omicidi ai margini della foresta e l’apparizione di nuove, strane creature della notte… Jacob sarà per Bella qualcosa di più che un semplice “migliore amico”? E lei arriverà in tempo a Volterra, in Italia, per salvare il suo Edward? Alla fine Bella sceglierà di diventare un vampiro?
Eclipse: Mentre Seattle è funestata da una serie di strani omicidi e una vampira spietata continua a darle la caccia, Bella si trova ancora una volta in serio pericolo. È arrivato per lei il momento delle decisioni e dei sacrifici: basterà il fidanzato Edward a farle dimenticare il migliore amico Jacob? Troverà il coraggio necessario a diventare una Cullen? Obbligata a scegliere fra l’amore e l’amicizia, è consapevole che la sua decisione rischia di riaccendere la millenaria lotta fra vampiri e licantropi. Nel frattempo l’esame di maturità è alle porte e per Bella il momento della verità si avvicina…
Breaking Down: Per Bella Swan essere innamorata di un vampiro è allo stesso tempo un sogno a occhi aperti e il peggiore degli incubi, un intreccio di sensazioni che si alternano e le lacerano l’anima. La passione per Edward Cullen la spinge verso un destino soprannaturale, mentre il profondo legame con Jacob Black la riporta invece indietro, nel mondo terreno. Bella ha alle spalle un anno difficile, pieno di perdite, di conflitti, di tentazioni contraddittorie. Ora è al bivio decisivo: entrare nello sconosciuto mondo degli immortali, o continuare a condurre un’esistenza umana. Dalla sua scelta, dipenderà l’esito del conflitto tra il clan dei vampiri e quello dei licantropi. Eppure, ora che Bella ha preso la sua decisione, sta per scatenarsi una sorprendente catena di eventi che cambieranno per sempre la vita di tutti coloro che la circondano. Ma quando il tempo a sua disposizione sembrerà essere esaurito, e la strada da prendere già stabilita, Bella andrà incontro a un futuro dal quale non potrà più tornare indietro. 

Parere

Ho scoperto questa saga grazie all’uscita del primo film e devo ammettere che, finché sono stata alle superiori, l’ho considerate veramente fenomenale. Aveva tutto quello che un’adolescente, ma non solo, può desiderare: una protagonista un po’ sfigata che si ritrova al centro degli eventi e si destreggia come un’eroina (anche se un po’ petulante); un Lui disposto a tutto per la persona che ama e bello da mozzare il fiato, con alle spalle una famiglia particolare ma altrettanto affascinante; un migliore amico con i fiocchi e pure lui bello come il sole, nonché immischiato nelle faccende soprannaturali ma in antitesi con il Lui della situazione; un triangolo amoroso tra questi tre; infine, le figure dell’orrore adattate alle paturnie amorose degli adolescenti.
Per gli aspetti del genere Romance, abbiamo i cliché che negli ultimi anni sono diventati un must per gli YA, cioè la “normalità” della protagonista, l’idea da “sono bello e dannato ma per il tuo bene stammi lontana” che affligge i poveri co-protagonisti maschili e il terzo in comodo relegato alla catastrofica friendzone (a proposito, c’è un articolo davvero carino sui suoi caratteri) ma che comunque si fa in quattro per aiutare i novelli Giulietta e Romeo.
Quello che più mi è piaciuto all’epoca è la reinterpretazione delle figure horror ma a ben pensarci adesso, un vampiro che si nutre di animali (paragonati al tofu) e che brilla al sole è un po’ ridicolo. Comunque la storia d’amore conquista perché si è coinvolti molto ed è appassionante, anche se non basta a farlo rientrare nella lista dei 10 libri migliori.

Voto

Coraggio-tattoo

La rubrica si chiude qui! Io adesso vado a comprare i biglietti per il nuovo film di Star Wars!! Vi auguro di passare una buona giornata 😊 

Annunci

2 pensieri su “La météo de Baudelaire #11 : The Twilight Saga

  1. Buona visione per “Star Wars” (io non ho mai visto un film della saga… Sono una persona orribile)!

    La saga di “Twilight” secondo me è stata un (bel) po’ sopravvalutata proprio perché incarnava le idee romantiche di tante ragazze… Questo ne ha decretato il successo. Ammetto di averla seguita, sia cartacea sia sullo schermo, ma non ne sono rimasta tanto appassionata, forse perché ero già grandicella…
    Quello che non le posso “perdonare” è di aver dato il via a tante saghe con vampiri e licantropi fuori dai canoni!!

    Liked by 1 persona

    • Concordo con te! Subito dopo Twilight il mercato è esploso con questi nuovi tipi di vampiri (e altre figure dell’orrore), togliendo molto dell’aspetto simbolico che queste creature hanno sempre rappresentato… Ora non se ne ha più “paura”, ma diventano i modelli per eccellenza di bellezza e magnificenza, quando prima rappresentavano un modo di affrontare la morte…
      Non posso però negare – sarebbe anche sciocco farlo – che, all’epoca, ne fossi completamente conquistata. Forse dipende proprio da fattori d’età e dagli interessi

      Mi piace

Your answer

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...