Potrebbe piovere #12 : Fuga dal Natale

Buo-oh-oh-oh-n Lunedì!

La settimana natalizia si apre con uno degli ultimi film che in questi anni mi hanno divertito di più nel periodo delle feste!

Coraggio-tattoo

Locandina

locandina

Informazioni generali

Titolo: Fuga dal Natale 
Titolo originaleChristmas with the Kranks
Regia: Joe Roth
Anno: 2004
Genere: Commedia
Lingua: Inglese
Paese di produzione: Stati Uniti d’America
Soggetto: John Grisham (romanzo)
Sceneggiatura: Chris Columbus

Trama

I coniugi Luther e Nora Krank quest’anno vogliono evitare festoni e alberi di Natale per emigrare verso i caldi lidi caraibici. Non hanno però fatto i conti con i vicini di quartiere, capitanati dal risoluto Vic Frohmayer (Dan Aykroyd), legati indissolubilmente alla tradizione, che non accettano di buon grado di vedere una casa senza addobbi. Come se non bastasse la figlia Blair decide di fare una sorpresa ai genitori e di venire a trovarli. Che decisione prenderanno i nostri due eroi?

Cast

  • Tim Allen è Luther Krank
  • Jamie Lee Curtis è Nora Krank
  • Dan Aykroyd è Vic Frohmayer
  • Erik Per Sullivan è Spike Frohmeyer
  • Julie Gonzalo è Blair Krank
  • Cheech Marin è l’Agente Salino
  • Jake Busey è l’Agente Treen
  • M. Emmet Walsh è Walt Scheel
  • Elizabeth Franz è Bev Scheel

Trailer

Parere

Di film sul Natale ce ne sono veramente un’infinità, praticamente ogni anno le sale cinematografiche si riempiono di pellicole a tema natalizio, però questo mi ha da subito colpita per un particolare: Luther non ne può più del Natale! È arrivato a non sopportare più nulla di questa festa e decide di evitarla categoricamente organizzando un viaggio alle Hawaii per lui e la moglie. Peccato che i suoi vicini non condividano l’idea.
Tra gli abitanti del loro quartiere, capitanati da un agguerrito Dan Aykroyd, e la figlia che decanta le lodi delle “feste di Natale dei Krank”, Luther e Nora si ritrovano al centro di un fuoco incrociato che li spinge a riprendere le vecchie abitudini natalizie e per loro destreggiarsi non è per niente facile, soprattutto di fronte alla prospettiva di passare un 25 Dicembre caldo e rilassante.
La trama di per sé è molto carina (in fondo è tratto da un romanzo di Grisham) e gli espedienti che Luther mette in atto per liberarsi del Natale (e dei suoi vicini) prima e per ricrearlo poi sono ciò che da movimento al film e che dimostra quanto, nonostante ci possa essere qualcosa di più allettante da fare, festeggiare il kranks-1417949124Natale è ciò che serve per mantenere unita la famiglia, per mostrare il proprio lato buono e per diventare un po’ Babbo Natale, cioè essere pronti a realizzare i desideri degli altri forse anche a discapito dei propri.
Tim Allen e Jamie Lee Curties, anche se attorniati e aiutati da altri degni interpreti, regnano sovrani nel film e come coppia fanno un lavoro davvero ben riuscito. Purtroppo presi singolarmente non mi sono piaciuti molto, forse perché ho sempre visto Tim Allen in ruoli più positivi (come in Home Improvement – Quell’uragano di papà) e lei è un po’ troppo isterica a volte, però funzionano bene perché sono un duo, le cui azioni si compensano e lavorano in sincronia (specie quando si tratta di organizzare il Natale perfetto in meno di 12 ore).
fuga-dal-nataleHo adorato – non so nemmeno perché – la scena in cui Luther issa sul proprio tetto il simbolo del “Natale dei Frank”: il finto pupazzo di neve Frosty. Quando l’ho vista non solo mi è sembrata particolarmente comica (questo pupazzo di neve con un cappio al collo e assunto quasi a figura diabolica anti-natalizia), ma mi ha anche fatta pensare a cos’è diventato il Natale, una festa forse un po’ pesante da organizzare, che ci sta stretta ma alla quale non possiamo rinunciare per far felici le persone che amiamo e per le quali siamo disposte a fare di tutto, anche ad issare un pesantissimo Frosty sul tetto.

Voto

Coraggio-tattoo

Natale è sempre più vicino e ognuno ha già i propri programmi! Ditemi: adorate le feste oppure ogni tanto vi sentite come i Krank? Io entrambe, anche se prevale sempre il primo lato 😄
Vi aspetto domani con Singing in the Rain 💋

Annunci

Your answer

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...