La météo de Baudelaire #33 : Matched – La scelta

Buongiorno!
Il post di oggi de La météo de Baudelaire è programmato (in questo momento infatti dovrei essere indaffarata negli ultimi preparativi pre partenza), ma non per questo rinuncio a parlarvi del primo volume di una saga distopica in cui la Scelta non è permessa!

Coraggio-tattoo

Info

247558Titolo
Matched – La scelta
Titolo originale
Matched
Autore
Ally Condie
Traduzione
S. Pellegrini
Editore
Fazi
Anno
2012
Anno prima edizione
2010
Genere
Young Adult, Distopico
Formato
Cartaceo
Pagine
351
Prezzo
9,90€

Trama

Cassia non ha mai avuto dubbi: la Società sceglierà sempre il meglio per lei. Cosa leggere, cosa amare, in cosa credere. E quando il volto di Xander appare sullo schermo dell’Abbinamento, il sistema che unisce individui geneticamente compatibili per creare coppie perfette. Cassia ne è certa: è lui il suo Promesso, il ragazzo giusto per lei. La sua gioia, tuttavia, non durerà a lungo perché, a causa di un difetto tecnico, il Sistema le mostrerà iI volto di un’altra persona, proprio prima che lo schermo si oscuri: qualcuno che lei conosce bene, Ky Markham. La Società le comunica che si è trattato di un errore, cosa rara in un mondo in cui le sviste non sono ammesse: ma Cassia non può impedirsi di pensare a Ky, d’incontrare il volto del ragazzo in ogni suo sogno, in ogni suo pensiero. E una domanda, la più pericolosa, inizia a farsi strada: e se non fosse lei a essersi sbagliata? Se fosse la Società ad aver commesso un errore?

Parere

Cosa fareste se, di fronte al più che collaudato sistema degli abbinamenti, la foto del vostro ragazzo venisse sostituita da quella di un altro per alcuni secondi? C’è forse un errore? Può essere che non è il vostro promesso colui che sarebbe meglio sposaste per garantire la continuazione perfetta del genere umano?
Queste sono le domande che si pone Cassia non appena la foto di Xander riappare dopo essere stata sostituita per alcuni secondi da quella di Ky, un ragazzo che prima di allora lei non ricordava nemmeno esistesse.
In una società altamente controllata dai suoi Funzionari, in cui ogni ambito della conoscenza è stato ridotto a una classifica di cento voci (100 poesie, 100 lezioni di storia e così via) e la possibilità di scegliere è relegata a ambiti insignificanti (come che attività ricreativa svolgere nel tempo libero), Cassia e Ky si ritrovano ad affrontare una situazione che non ha precedenti né futuro, soprattutto perché Ky non avrebbe mai dovuto essere inserito nella lista degli Abbinamenti. A causa di suo padre, infatti, secondo i Funzionari non avrebbe mai dovuto avere la possibilità di innamorarsi e sperare di avere un futuro con quella persona.
Cassia è una ragazza normale, non ha mai avuto altri pensieri su nessuno finché al Banchetto di Abbinamento il suo amico Xander non è diventato il suo promesso. Allora tutto le è sembrato perfetto, forse un po’ piatto rispetto agli altri Abbinamenti, privo di aspettative perché lei sa già tutto del ragazzo che dovrà sposare. Però poi rivede Ky e il suo riavvicinamento la porta a chiedersi se ci sia qualcosa di vero nell’errore commesso e benché lotti per non trasgredire le regole, quella che per Ky era un semplice sentimento di amicizia diventa qualcosa di più profondo. È una protagonista diversa da quelle degli ultimi Young Adult, perché nonostante tutto cerca in tutti i modi possibili di rispettare le regole; non è testarda né ribelle, ma ha una forza di volontà davvero invidiabile e se questa sua qualità all’inizio la spinge a dimenticarsi di Ky, poi è ciò che la aiuta a cercare la propria felicità e quella di Ky contro gli ostacoli creati dai Funzionari.
I due ragazzi di Cassia, Xander e Ky, sono diversi tipi d’amore, perché il primo rappresenta la tranquillità e la certezza di una complicità dovuta all’amicizia profonda, il tutto nel rispetto delle regole della società; Ky, invece, è la consapevolezza che, nel bene e nel male, è un sentimento nato dalla condivisione della propria natura più intima, un amore che spinge a crescere, a infrangere le regole per esprimere pienamente se stessi.
Lo stile dell’autrice è efficace e riesce a dare una sfumatura profonda anche a un pretesto narrativo molto semplice (scegliere chi amare è l’ultimo dei motivi che mi spingerebbero a ribellarmi), portando l’attenzione sulla libertà di espressione e di conoscenza che nella società di Cassia sono vietate. A livello di ambientazione distopica mi ha ricordato molto The Giver di Lois Lowry, soprattutto con la descrizione degli abiti tutti uguali, delle pillole che i cittadini devono sempre avere con loro per ogni evenienza.
È il primo volume di una saga distopica che può continuare in modo interessante se approfondisce anche gli altri ambiti in cui la scelta è resa impossibile dalle leggi e il tentativo di Cassia di ribellarvisi.

Voto

Coraggio-tattoo

Spero davvero che la saga continui su questa strada e approfondisca anche altri temi! E, ovviamente, sentitevi liberi di dire la vostra 😊

A domani 💋


Cliccando sul link sottostante potete partecipare all’On Rainy Days Contest e vincere uno dei premi in palio!

a Rafflecopter giveaway

Advertisements

2 pensieri su “La météo de Baudelaire #33 : Matched – La scelta

Your answer

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...