La météo de Baudelaire #35 : Cime Tempestose

Buongiorno 😄 Come state? Bene?

Credo che il Classico di oggi de La météo de Baudelaire non abbia assolutamente bisogno di presentazione 😆 Per questo Mercoledì vado davvero sul classico e non solo per me, perché scommetto che tutti avete sentito parlare di/letto quest’opera almeno una volta nella vita. Quindi, basta divagare!

Coraggio-tattoo

Info

bronte_cimetemp_copTitolo
Cime Tempestose
Titolo originale
Wuthering Heights
Autore 
Emily Brontë
Editore
Mondadori
Anno
2001
Anno prima edizione
1847
Genere
Romanzo, Narrativa
Formato
Cartaceo
Pagine
407

Trama

Cime Tempestose è il tenebroso dipinto di passioni senza tempo, di personaggi contraddittori, a tratti teneri e a tratti odiosi, di un dramma sfiorato dal sovrannaturale. Opera singolarissima, maturata nella solitudine della brughiera, lontano dalle voghe letterarie, dai clamori del pubblico e dalle polemiche dei critici. Realistico e simbolico nello stesso tempo, gotico e psicologico, il romanzo ha una struttura circolare perfetta che conduce attraverso i furori di una generazione alla conciliazione di quella successiva. Affascinante, allusivo, crea un piccolo universo di vicende in cui si viene catapultati e che, se preso con il giusto coinvolgimento, riesce ad ammaliare, impaurire, suscitare emozioni profonde.

Parere

Un classico della letteratura inglese che raccoglie in unico volume tutti i sentimenti umani possibili e immaginabili. Ci sono amore, rifiuto, vendetta, voglia di riscatto, umiliazione, capriccio, odio e disperazione a tenere viva la storia di Heathcliff, degli Earnshaw e dei Linton.
La vicenda ideata da Emily Brontë coinvolge e trasporta tra le brughiere del nord dell’Inghilterra (nello West Yorkshire precisamente) e mi ha conquistata dalla prima all’ultima pagina, dandomi l’impressione di essere davvero a Wuthering Heights, in quella strana terra battuta dal vento a causa del quale gli alberi non riesco a crescere dritti.
Ho tifato per il riscatto di Heathcliff dall’inizio alla fine, perché la sua cattiveria, fosse anche dovuta a una sua predisposizione naturale, sarebbe potuta diminuire se solo le convenzioni sociali avessero lasciato il posto a valori ben più umani. Catherine Earnshaw si è resa sempre più insopportabile, il prototipo della donna isterica, capricciosa e volubile che non può contravvenire al volere sociale, nemmeno di fronte alla possibilità di perdere se stessa e il vero amore. Ho trovato incredibile il suo discorso/confessione, in cui ammette l’impossibilità di esprimere i propri sentimenti perché vergognosi e degradanti per il proprio status, comportamento tipico per l’epoca e che adesso fa sentire più che mai la propria presenza schiacciante.
Una spirale di amore e odio che condiziona non solo Heathcliff e Catherine, ma che ha conseguenze soprattutto sui loro discendenti. È Hareton Earnshaw ad aver attirato la mia attenzione, perché è lui, più di Catherine Linton e Linton Heathcliff, a subire per più tempo la vendetta e l’odio di Heathcliff. Ciononostante, considerando anche il modo in cui cresce, sviluppa con il suo padrone/aguzzino un rapporto di rispetto che porta entrambi a identificare nell’altro rispettivamente una figura paterna e una versione più giovane di se stesso ma anche della donna amata.
Rispetto alle opere di Jane Austen (scritte mezzo secolo prima), Cime Tempestose è meno satirica e ironica, ma è comunque presente una componente di critica alle leggi sociali – in particolare l’estromissione dall’eredità per le donne – che hanno sicuramente condizionato la vita di Emily Brontë e delle sue sorelle.

Voto

Coraggio-tattoo

Ovviamente le letterature nazionali sono ricche di Classici e ce n’è davvero per tutti i gusti! Se doveste citarne solo uno, su quale cadrebbe la vostra scelta?? Sono curiosa di scoprirlo 😄


Cliccando sul link sottostante potete partecipare all’On Rainy Days Contest e vincere uno dei premi in palio!

a Rafflecopter giveaway

Annunci

2 pensieri su “La météo de Baudelaire #35 : Cime Tempestose

  1. Sono troppo prevedibile se dico “Orgoglio e Pregiudizio” come classico? (In realtà preferisco “Northanger Abbey”, ma non ha tutto questo successo).
    “Cime tempestose” mi riprometto di leggerlo da tempo immemore ma non lo faccio mai!!

    Liked by 1 persona

Your answer

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...