Appunti di scrittura #3

Ormai manca un mese o poco più alla pubblicazione di Curadh… Ho preventivato di pubblicarlo il 18 Dicembre (giorno in cui si chiuderà l’On Rainy Days Contest) e mai come adesso si moltiplicano le ansie per cercare di ultimarlo in tempi utili a farne una bella e completa revisione! Il mio mood di queste mattinestress si può riassumere senza ombra di dubbio con questa immagine =>

Che poi la scrittura è una passeggiata di salute rispetto all’editing e al temutissimo (da parte mia) controllo refusi. Addirittura me li sogno la notte quegli infimi errori di battitura e salti che il mio cervello non riesce a vedere. Odio leggere una cosa pensando che sia giusta e poi, quando meno me lo aspetto, scopro che ha un piccolissimo refuso che però ti mi fa sembrare una stordita e un’incapace… Ho idea che mi tormenteranno finché vivo, però mi consola sapere che questi nemici degli scrittori intaccano anche libri seguiti da team di editor super navigati! Dal refuso non c’è scampo 😱
Alethè credo di averlo corretto un’infinità di volte e tuttora, purtroppo, trovo ancora qualche “di” di troppo o una preposizione sfortunatamente omessa… Non demordo, però, e la guerra al refuso la vincerò io!!

Che poi, refuso o non refuso, credo che un libro si faccia apprezzare lo stesso. Mi è capitato di trovarne un paio in Amici miei, miei amori di Marc Levy, e in altri libri, ma non per questo la storia mi ha coinvolta meno o ho trovato la lettura brutta e noiosa, anzi!! Se errare è umano, trovare refusi in un libro è naturale come respirare e va bene così!

Vi dicevo che Curadh è prossimo alla pubblicazione ed è così! Mi mancano da ultimare gli ultimi capitoli ma l’intera storia è ormai delineata dall’inizio alla fine e sono davvero soddisfatta di come sta procedendo. Rispetto ad Alethè, è più “matura” e mi piace come i personaggi si sono evoluti in questo arco di tempo. Questa volta devono affrontare più pericolo e sono orgogliosa del modo in cui lo fanno!

Adesso non prendetemi per la pazza di turno che parla dei suoi personaggi come fossero reali, però è così per me. Tante volte ho la sensazione che i personaggi mi usino solo come intermediaria per raccontare la loro storia e che il foglio bianco (sono all’antica: uso ancora carta e penna!!) non sia proprio bianco, ma abbia già scritto tutto dentro di sé e la penna serva solo a renderlo visibile 😅 È un pensiero un po’ contorto per essere Domenica, lo so, ma perdonatemi. Ultimamente vado a letto tardi e mi alzo presto pur di scrivere…

In settimana, giusto per fare qualcosa di utile, ho creato un gruppo Facebook dedicato alla saga di cui fanno parte Alethè Curadh: La Trilogia dell’Apocalisse! Al momento è ancora esiguo, ma mi piacerebbe diventasse un punto di incontro tra me e i lettori, così da poter sempre crescere grazie alle opinioni che fanno la differenza, cioè quelle di chi legge. Speriamo 😊 Se vi interessa lo trovate seguendo il link, altrimenti resterà una delle tante informazioni che vi ho lasciato in questa penultima Domenica di Ottobre!!

Vi auguro di passare una splendida giornata 💋

On Rainy Days Contest

P.s. In questi giorni la famiglia è cresciuta!! Ormai siete in 250 a seguirmi e vedere che continuate ad aumentare non fa altro che riempirmi di gioia!! Grazie a tutti!!! Vi adoro ❤️

Annunci

4 pensieri su “Appunti di scrittura #3

Your answer

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...