Una nuova saga: Rebel Queen [2° Regno]

Ciao a tutti!

Finalmente ritorno! Dopo un’assenza forzata, causa primo malanno della stagione, mi riapproprio del blog ed essendo Venerdì si continua con la scoperta del mondo di una nuova storia che ho in mente di scrivere: quello della Regina Ribelle!

Giusto per promemoria, ecco in quanti Regni è suddiviso:
1) Il Regno di Ura’Si    2) Il Regno di Ventis  3) Il Regno di Bermit  4) Il Regno di Astrea  5) Il Regno di Eris       6) Il Regno di Oshia
7) Il Regno di Shile     8) Il Regno di O’ti Dres
9) La Fortezza

La scorsa settimana vi ho raccontato della Fortezza, il Regno/castello dove vive esiliata la protagonista. Ebbene, questo esilio è stato imposto da un altro sovrano, Dres, chiamato l’Usurpatore, che da dodici anni (rispetto ai tempi nella storia) sta regnando su Eris. E il confronto tra Vesta e Dres influenza anche gli altri regni, spingendoli schierarsi a favore della prima o del secondo.

Il protagonista di oggi è un accanito sostenitore di Vesta e si tratta del Regno di Bermit!

Regno tra i più verdi, i territori protetti dalla capitale sono anche quelli più inespugnabili, perché protetti da un’immensa foresta di alberi nani che racchiude al suo interno numerosi pericoli, tra i quali quello rappresentato dagli alberi stessi.
A regnare sono tre sorelle, tutte con la medesima autorità decisionale, in quanto la parola di una gode di piena autorità anche in assenza delle altre due, e tuttavia nessuna prende posizione senza aver prima interpellato le altre. Sul capo hanno tre corone di rami intrecciati ricoperte, rispettivamente, di oro, argento e rame, a rappresentare i quattro elementi distintivi del loro regno.
L’intera popolazione si suddivide in sette città: Bermit, capitale e sede del palazzo reale dove risiedono le tre sorelle; High Harbor, porto marittimo posizionato sull’altura sopra la foce del fiume che attraversa il regno, nonché sede dei grandi costruttori di navi; Cost Harbor, posizionata al capo opposto della foce del fiume, raccoglie marinai, pescatori e rappresenta lo snodo per il commercio del pesce sull’intero territorio; Copper, città-scuola dove i giovani trascorrono gli anni di studio prima di fare ritorno nella capitale e scegliere la loro mansione (possono diventare soldati o membri della corte di vario livello); Ma’Sand, città di forgiatori e armaioli, dipendente dagli scavi e dalle estrazioni di Tree Hill e O’River; Tree Hill, città tra le colline che precedono i monti sul confine con il Regno di Ura’Sì, fondata sopra l’intersezione dei tre giacimenti dei metalli per cui è famoso il regno; O’River, cittadella a metà strada tra Bermit e il lago Ylis, dove si raccolgono altri minerali dalle vene che scorrono sotto il territorio.
Le sue sovrane sono le più forti ed espliciti sostenitrici di Vesta e manifestano una aperta ostilità verso Dres e i suoi alleati, in quanto l’Usurpatore ha trucidato loro padre durante la guerra di conquista di Eris. Professano il culto di Nesylis, dio dei mutamenti e del tempo, e questo spinge le regine e l’intera popolazione a seguire rigidamente i ritmi naturali, promuovendo il rispetto per la natura e professando uno stile di vita più rurale rispetto agli altri regni.

La tappa a Bermit si chiude qui! Siamo arrivati alla fine del breve tour in questa nuova terra e so che alcuni nomi vi possono risultare sconosciuti e incomprensibili, ma ad ogni nuovo appuntamento con i nove Regni di Rebel Queen diventerà tutto un po’ più chiaro!

Per ora spero che vi sia piaciuto!

A Lunedì
Federica 💋

Annunci

3 pensieri su “Una nuova saga: Rebel Queen [2° Regno]

Your answer

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...