[Review Tour] “Mirika” di Monica Brizzi

Buongiorno e buon Sabato ❤️

Stranissimo vedermi nel weekend, eh? Ma quest’oggi non potevo mancare! Soprattutto non potevo lasciarvi senza la mia tappa per il Review Tour di “Mirika”, secondo volume della serie La Principessa dei Mondi di Monica Brizzi!

Titolo
Mirika
Autore
Monica Brizzi
Serie
La Principessa dei Mondi #2
Editore
Genesis Publishing
Genere
Romance distopico
Pubblicazione
29 novembre 2019
Formato
Ebook ~ Cartaceo
Pagine
266

Prezzo
3,99€ (ebook) ~ 10,60€ (cartaceo)
Acquisto
Amazon

Lei è una principessa. Lui il capo dei ribelli.
E stanno tornando.

Il mondo è in pieno caos. La Terra cerca di non soccombere alle perdite che conflitti, sfruttamento delle risorse e cambiamenti climatici hanno causato. Mirika, intanto, si fa umiliare dal sovrano che spadroneggia su entrambi i pianeti.
Ciò nonostante, le cose stanno per cambiare. Perché Niris sa cosa la aspetta e non può in alcun modo sottrarsi ai suoi doveri. Mentre cerca di capire come gestire ciò che è diventata con ciò che prova per Max, il suo nome diventa leggenda, a fianco di quello del capo dei ribelli e dell’intera sezione che gestisce, H.
Da una città all’altra, tra numeri, perdite e nuove conoscenze, Max e Niris sono pronti per la loro nuova missione.
Mirika è il secondo avventuroso volume della saga romance-distopica La Principessa dei Mondi. Siete pronti a ritrovare i tanto amati personaggi de La Terra?

Dopo la registrazione del video capace di ribaltare le sorti della ribellione umana, Niris ha lasciato dietro di sé ogni cosa, ogni persona, ed è partita per un rifugio tra le montagne. Voleva diventare più forte, voleva imparare a sopravvivere in una guerra che la metterà contro il tiranno che chiama fratello. Ma soprattutto, Niris voleva cambiare per diventare una persona degna di lui. E ora, dopo tre mesi passati ad allenarsi con Uko, Niris è pronta a tornare e a ricominciare da capo la guerra contro Nantius.

Tre mesi. Erano bastati tre mesi per rinforzare la muscolatura, coordinare ed equilibrare il corpo, imparare a orientarmi, apprendere come combattere e difendermi.

Quello che la smuove più di ogni altro pensiero, però, è la certezza che ad attendarla ci sarà Max, il capo dei ribelli, il suo carceriere e salvatore. Max, l’uomo di cui si è innamorata e che in quei tre mesi ha considerato come un modello cui aspirare per migliorarsi. Ora Niris è forte abbastanza per intraprendere la sua prossima missione e per affrontare tutte le sensazioni sconosciute che prova stando con lui, anche se questo le fa ancora paura. Tra città assediate da marikiani e luoghi in cui la vita umana sembra aver ritrovato una certa normalità, la strada di Niris e Max, insieme ai loro compagni di squadra, punta dritta verso lo spazio, verso Mirika.

«C’è un mondo facile?»

Sarah sorrise alla mia domanda, e così Uko. «No, non c’è. Non esiste una strada giusta, Niris. Esiste la tua, e se tu ti senti pronta a tornare, allora è questa la tua strada. Qualunque sia il motivo»

Come vi dicevo dopo aver terminato il primo volume (qui potere recuperare la recensione), il potenziale di Niris sarebbe esploso con il procedere della storia e in questo secondo capitolo della trilogia accade. I tre mesi di meditazione ed esercizio fisico smussano e definiscono il carattere forte di questa Principessa fuori dagli schemi, la trasformano in una combattente dal cuore d’oro, capace di compassione e sacrificio, insieme a una vena critica che spiazza e va a ripagare (insieme a qualche labbro gonfio) la crudeltà subita durante la sua prigionia. E mentre si fa sempre più evidente cosa dovrà fare per conto del Respel (l’organo che si oppone al tiranno di Mirika), Niris vede il proprio rapporto con Max oscillare in un’altalena di emozioni, con un certo qualcosa di non detto tra loro che si fa sempre più emozionante, più coinvolgente e impossibile da ignorare. I sentimenti si fanno trascinanti e rendono la lettura qualcosa di veramente speciale, con due personaggi incapaci di esprimere a parole ciò che provano, ma che fanno tutto ciò che è in loro potere per dimostrarlo. E per dimostrarsi all’altezza dei loro ruoli nella ribellione.

Ero un alieno. Ero un essere umano. Ero cresciuta prigioniera del mio stesso regno. Non sapevo chi fossero i miei genitori. Quelli che mi avevano adottata erano morti. Dovevo uccidere mio fratello. Volevo scappare e invece ero costretta a rimanere.

Ritrovare i personaggi e gli eventi di questa serie è un’esperienza coinvolgente, narrata con uno stile accattivante che lascia con il fiato sospeso pagina dopo pagina. Come per La Terra, si resta incantati tanto dalle emozioni della protagonista quanto da quelle di Max, che finalmente abbatte quel muro dietro al quale si era chiuso per i rimpianti del passato e inizia, con Niris, a vivere il presente in toto, indipendentemente dalle difficoltà da affrontare e accettandosi per ciò che sono. Perché le sfide non svaniscono ma è meglio affrontarle insieme.

Sulla copertina dovrebbero scrivere: “Attenzione! Crea dipendenza!”! Ed è così, perché adesso non vedo l’ora di scoprire cosa accadrà ai due pianeti e agli splendidi Niris e Max!!

Ringrazio l’autrice per avermi coinvolta in questa iniziativa, ma soprattutto per avermi portata nell’universo de La Principessa dei Mondi e nella vite di Max e Niris ❤️ Voi siete pronti a farvi ammaliare?!

Buon Sabato!
Federica 💋

2 pensieri su “[Review Tour] “Mirika” di Monica Brizzi

Your answer

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...