Dolittle [2020]

Buongiorno e buon Lunedì 😊

Questa settimana ne approfitto per pubblicare le recensioni arretrate, quelle che sì, ci sono, ma non ho avuto tempo di pubblicarle prima… accidenti alla tesi! Si parte con uno dei miei attori preferiti.

Titolo 
Dolittle
Regia
Stephen Gaghan
Anno
2020
Genere
Avventura, commedia, fantastico
Lingua
Inglese
Paese di produzione
Stati Uniti d’America
Soggetto
Hugh Lofting
Sceneggiatura
Stephen Gaghan, John Whittington
Cast
Robert Downey Jr., Harry Collett, Antonio Banderas, Michael Sheen, Jim Broadbent, Jessie Buckley, Ralph Ineson, Kasia Smutniak, Carmel Laniado

Inghilterra, il piccolo Tommy Stubbins è a caccia e per sbaglio ferisce uno scoiattolo. Disperato, la sua richiesta di aiuto viene accolta da un pappagallino, che lo guida fino alla trasandata casa del Dottor Dolittle, medico esperto nella cura degli animali. Ma la prima impressione non è delle migliori, perché Dolittle ha smesso di essere il medico che era un tempo e anche se non rifiuta di aiutare l’animaletto ferito, è l’umano a dargli problemi. Tutti gli umani, in realtà, ma presto la sua esistenza da eremita sarà messa a repentaglio: la giovane regina Vittoria si scopre malata di un male incurabile, nessuno dei suoi medici è in grado di aiutarla e lei vuole che sia Dolittle ad aiutarla, prima che sia troppo tardi.
E Dolittle, spinto con insistenza dai suoi amici animali, “decide” di capire cosa non vada nella sovrana che ha visto crescere. La sentenza non è delle migliori, perché le resta poco da vivere e se la vuole salvare deve partire alla ricerca di un frutto introvabile, che cresce solo sull’Albero dell’Eden, situato su un’isola che non è segnata su nessuna mappa. Un’impresa impossibile, secondo il medico di corte Mudfly, ma che Dolittle è il solo a poter compiere. Quindi parte, con i suoi amici animali e… Tommy, rimasto affascinato dallo stile di vita del dottore ed è deciso a diventare il suo apprendista.
Il viaggio, ostacolato da Mudfly, li porterà a scoprire il passato di Dolittle, insieme alla perdita di sua moglie proprio alla ricerca del frutto, ma che si rivelerà essere un’avventura alla scoperta del linguaggio segreto degli animali e di una nuova, grande, amicizia.
Dolittle's Post-Credits Scene Explained | Screen RantDolittle è, ovviamente, un film per le famiglie, ma è una storia davvero carina e toccante, che diverte e insieme commuove con il dolore che permea il buon John Dolittle. La personalità di Robert Downey jr. ben si adatta al ruolo e lo rende davvero simpatico, tuttavia è impossibile non notare che, alla fine, tutti i suoi personaggi sono più o meno simili. In Dolittle si ritrovano Sherlock Holmes e anche Tony Stark, senza nessuna difficoltà a individuarli, cosa che forse rende un po’ meno interessante la mimica del personaggio rispetto al ruolo che riveste. Dolittle, infatti, è il Newt Scamander della realtà (anche se credo che J. K. Rowling si sia ispirata ai libri di Lofting per il suo Magizoologo) ed è uno spasso nel suo ruolo di veterinario! Così come lo sono Michael Sheen e Antonio Banderas (rispettivamente Mudfly e il suocero di Dolittle), che portano a far trionfare la ricerca di John e Tommy, anche se con qualche intoppo.

Se avete a che fare con dei bambini, è un film che vi super consiglio 😉 Se, invece, lo avete visto, mi farebbe sapere se vi è piaciuto!

Federica 💋

2 pensieri su “Dolittle [2020]

Your answer

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...