[Segnalazione] “Fantàsià” per l’Associazione ASROO

Buongiorno a tutti e buon mercoledì!

La segnalazione di oggi è molto, molto importante! Si tratta di una raccolta di racconti a scopo benefico per sostenere l’ASROO, l’Associazione Scientifica Retinoblastoma e Oncologia Oculare di Siena che si occupa di ricerca sul Retinoblastoma, tra i tumori più frequenti in età infantile.

Titolo
Fantàsià
Autore
Aharan Lee, Elena Panzera, Giorgia Sbuelz, Greta Guerrieri, Maggie Van Der Toorn, Monica Serra, Silvia Bruni, Stefano Labbia
Editore
Self Published
Anno
2020
Genere
Fantastico, raccolta di racconti
Formato

Cartaceo (15€) ~ Ebook (3,99€)
Pagine

166
Acquisto
Amazon

L’intero ricavato dell’antologia andrà devoluto a favore dell’ASROO. ASROO è un’associazione nazionale con sede a Siena che si occupa di ricercare fondi per sostenere la ricerca sul retino-blastoma, il tumore oculare più frequente in età pediatrica. Si tratta di una malattia rara diffusa in tutto il mondo. In Europa, Siena è il terzo centro dopo Parigi e Londra per numeri di casi trattati. L’Associazione dal 2011 finanzia borse di studio a giovani ricercatori e acquista macchinari altamente innovativi per diagnosticare precocemente la malattia. Nell’antologia si sperimenta il tema della fantasia, insieme a: Aharan Lee, Elena Panzera, Giorgia Sbuelz, Greta Guerrieri, Maggie Van Der Toorn, Monica Serra, Silvia Bruni, Stefano Labbia.

L’associazione

ASROO – Associazione Scientifica Retinoblastoma e Oncologia Oculare è nata il 27 aprile 2010 per iniziativa di medici e biologi del Centro di riferimento del Retinoblastoma, dell’Unità di Oftalmologia e della Sezione di Biochimica del Dipartimento di Medicina Interna Scienze Endocrino Metaboliche e Biochimica di Siena, che già da alcuni anni stanno collaborando per un progetto di ricerca sul retinoblastoma.

L’Associazione si prefigge le seguenti finalità:
– migliorare le conoscenze medico-scientifiche nel vasto campo dei tumori oculari;
– migliorare la qualità dei servizi offerti ai pazienti;
– diffondere e divulgare le conoscenze scientifiche raggiunte nel settore attraverso opuscoli distribuiti negli ospedali, negli studi medici, nelle manifestazioni pubbliche quali seminari e convegni;
– sostenere tramite raccolta di fondi il miglioramento dei centri specialistici dedicati attraverso la donazione di apparecchiature scientifiche.

È un progetto decisamente importante e va sostenuto in ogni modo possibile!

Federica 💋

Your answer

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...