[Review Party] “Peccati d’inverno” di Lisa Kleypas

Buongiorno e buon lunedì!

Questa settimana riapre con il Review Party dedicato al terzo volume della Wallflowers Series, che segue le avventure romantiche di quattro giovani donne in cerca di marito. Protagonista questa volta è la timida ma determinata Evie Jenner.

Grazie alla CE per la copia del romanzo.

58489485. sy475 Titolo
Peccati d’inverno
Titolo originale
Devil in Winter
Autore
Lisa Kleypas
Traduzione
P. Marin
Serie
Wallflowers #3
Editore
Leggereditore
Pubblicazione
Luglio 2021
Genere
Romance storico
Formato

Cartaceo (12,90€) ~ Digitale (7,99€)
Pagine

264
Acquisto
Sito editore

Evangeline Jenner è molto timida, e sarebbe anche molto ricca, se solo potesse entrare in possesso dell’eredità che le spetta.
Pur di strapparla alle grinfie dei suoi disonesti parenti, è determinata a infrangere le convenzioni e a rivolgere allo scapolo impenitente Sebastian St Vincent la proposta più oltraggiosa di tutte: quella di matrimonio! Trascorrere più di un minuto in compagnia del visconte rovinerebbe la reputazione di qualsiasi fanciulla, ma non quella di Evie, certa di non voler entrare nella sua collezione di cuori spezzati. Tanto riservata quanto testarda, Evangeline è pronta a sfidarlo: si concederà a lui solo quando saprà dimostrarle di essere fedele. Un patto col diavolo o una scommessa d’amore?

Annabelle, Lillian, Evie e Daisy tornano a scaldare la più fredda delle stagioni con l’audacia dei loro sentimenti.

Accasate le amiche Annabelle e Lilian, adesso toccherebbe a Evangeline “Evie” Jenner essere aiutata dalle altre “Zitelle” per trovare marito. Ma per Evie, figlia di Ivo Jenner (il proprietario di una famosa casa da gioco) e presto ereditiera di una grande fortuna, il tempo è agli sgoccioli. I suoi zii infatti vogliono che sposi il cugino Eustace, così da impossessarsi della fortuna del padre e poi liberarsi della giovane nipote.
Evie è disperata e solo un marito può proteggerla dalla crudeltà dei suoi parenti. In tutta Londra, però, solo un uomo è nei guai altrettanto quanto lei e per questo perfetto per chiedergli di diventare suo marito: Sebastian St Vincent, noto libertino che ha cercato di rapire e sposare Lilian per pagare i propri debiti. Nonostante l’assurdità dell’unione tra la timida balbuziente Evie e il donnaiolo egoista Sebastian, entrambi si lanciano in un matrimonio di convenienza che non sembra avere alcun futuro.

«Fino a ora hai passato la vita cercando di compiacere gli altri» sentì che le diceva Sebastian. «Con scarso successo. Perché non provi a compiacere te stessa, tanto per cambiare? Perché non provi a vivere secondo le tue regole? Che cos’hai guadagnato rispettando le convenzioni?»

Ma non appena la fuga a Gretna Green si conclude con il matrimonio, tra Evie e Sebastian scatta un’attrazione imprevista, una vicinanza emotiva che nessuno dei due avrebbe mai immaginato e che deve fare i conti con il loro precedente accordo sul non essere l’uno il compagno dell’altra. Distanti ma incapaci di stare lontani, una volta rientrati a Londra e aver raggiunto il capezzale di Ivo Jenner, Evie e Sebastian si ritrovano a vivere nella casa da gioco perché Evie ha tutte le intenzioni di restare vicina al padre morente e prendersene cura, mentre St Vincent, spinto da una curiosità che nemmeno lui sa spiegare, si adopera per risollevare le sorti del club.
Tra parenti vendicativi e crudeli, lavori di ristrutturazione e un club che sembra fatto apposta per il dissoluto St Vincent, la storia tra Evie e Sebastian li porta ad avvicinarsi sempre di più, travolti da una passione che non sanno spiegare ma che per Evie, se Sebastian la vuole come moglie a tutti gli effetti, esige un sacrificio, una prova per dimostrarle le proprie intenzioni, una prova che per Sebastian è impossibile: tre mesi di castità.

«Perché io sono lord St Vincent. Non posso essere casto. Lo sanno tutti.»
Era così arrogante e così indignato che Evie dovette mordersi le labbra per non scoppiare a ridere.

Tra tutte le coppie create da Lisa Kleypas, quella formata da Sebastian ed Evie è la mia preferita. Da un lato c’è questa giovane donna timida e da troppo tempo torturata nel fisico e nella mente da parenti crudeli che, per salvarsi, dimostra una forza di carattere notevole, perché non solo propone le nozze a St Vincent, un individuo di cui tutto il ton conosce le prodezze dissolute, ma ha anche il fegato di proporgli un patto per lui forse impossibile da rispettare, nella speranza che invece si dimostri all’altezza.
Dall’altro c’è Sebastian, che ha avuto e gettato via più donne di quante riesca a ricordare, un cinico e scorretto dongiovanni dall’aspetto di un angelo che vede in Evie una sfida ma anche, e soprattutto, qualcosa di cui la sua infanzia lo ha privato con assiduità; la gentilezza di questa giovane timida ma risoluta, la sua purezza e il carattere mite ma capace anche di bruciare sono ciò che attira la sua attenzione e che lo spingono a riflettere su ciò che ha fatto prima di incontrarla, soprattutto quando la vita di sembra essere in pericolo.

C’era uno scintillio strano, profondo, negli occhi di Evie, qualcosa che somigliava a tenerezza, o dispiacere… qualcosa di raro e prezioso. Sebastian non sapeva che cosa fosse. Nessuno l’aveva guardato in quel modo, prima di allora.

Peccati d’inverno è il volume che più segue i caratteri classici dei romance tra i quattro romanzi della serie Wallflowers, proprio perché ha per protagonisti un incallito libertino e una giovane innocente capace di stravolgere la sua esistenza. Ed è anche quello che preferisco tra tutti, da una parte per l’assenza di freni di Sebastian St Vincent e le promesse di rifarsi con gli interessi del periodo di castità che Evie lo ha sfidato a rispettare; dall’altra perché in entrambi viene descritto un processo di cambiamento e crescita che li porta a trovare l’uno nell’altra un sostegno e una ragione per lottare là dove non si sapeva di volerlo fare.
Come i volumi precedenti, la narrazione in terza persona segue sia Evie sia Sebastian, dando modo di vedere come entrambi cambino per far funzionare un matrimonio impossibile, almeno sulla carta, oltre ai momenti in cui romanticismo e passione sembrano travolgere tutto ciò che hanno sempre considerato immutabile. E da un libertino come Sebastian la passione e i baci la fanno da padrone.
Una differenza con i volumi precedenti è che le altre amiche “Zitelle” (due delle quali ormai sposate) si vedono poco all’interno della storia, una presenza comunque di supporto nei momenti di difficoltà e di tensione, ma anche di intermezzo per avere una piccola avventura con la curiosa protagonista del prossimo volume, Daisy Bowman. 

Amo Sebastian ed Evie ❤︎ Sono i miei preferiti!

Ma non sono la sola ad aver letto la loro storia per questo Review Tour perciò vi lascio i link alle altre blogger partecipanti:

I miei magici mondi

My Crea Bookish Kingdom

Rivendell: Katy Booklover

A lunedì!
Federica 💋

Un pensiero su “[Review Party] “Peccati d’inverno” di Lisa Kleypas

Your answer

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...