Choux di Ferragosto!

Buon Ferragosto a tutti!

Oggi è finalmente festa! Che programmi avete? Qualcosa di bello?

Io sarò a pranzo da alcuni parenti e ieri sera ci siamo occupate del dolce:

image

Sono bignè ripieni di crema al cioccolato 😋 E tutto fatto in casa! La ricetta è di mio fratello (anche gli choux) e guardiamola nel dettaglio.

3601652-decorative-elements-border-and-page-rules

PASTA PER CHOUX

13​0 ml ​di acqua
13​0 ml di latte
2​ gr​ di zucchero
2​ gr ​di sale
110 ​gr​ di burro
140​ gr​ di farina
5 ​​uova

Portare a ebollizione in una casseruola il latte, l’acqua, il burro con il sale e lo zucchero. Aggiungere la farina mantenedo la fiamma bassa e con l’aiuto di una spatola mescolare vigorosamente fino a creare un composto liscio che si stacca dalle pareti della casseruola.
Lontano dal fuoco aggiungere le uova una alla volta. Assicuratevi che l’uovo sia ben amalgamato prima di aggiungerne un altro.
La pasta per gli choux è pronta.
Con l’aiuto di una sac à poche porzionare gli choux su una placca da forno foderata con della carta forno.
Cuocere per 30 minuti circa (il tempo dipende dalla forma degli choux) a 180°.

CREMA AL CIOCCOLATO

250 ​ml di latte
25​0 ml di panna da cucina
100 ​gr ​di zucchero
30​ gr di maizena (o farina se non avete la maizena)
200​ gr​ di cioccolato nero
30​ gr​ di burro
5​​ rossi d’uovo
​​vaniglia in polvere

In una casseruola mischiare il latte con la panna e aggiungere poi la maizena, la vaniglia e 50 gr di zucchero. Portare il tutto a ebollizione. Se volete rendere la crema più densa, potete aggiungere due fogli di colla di pesce (ammollati in acqua e poi strizzati).
In una ciotola montare con una frusta i rossi d’uovo con i restanti 50 gr di zucchero fino a creare una mousse soffice e chiara.
Incorporare i due composti nella casseruola facendo cuocere a fuoco lento.
Lontano dal fuoco aggiungere il cioccolato nero e il burro. Tagliate il cioccolato in piccole scaglie e il burro in fiocchi, così sarà molto più facile incorporare i due ingredienti.
Conservate la crema in frigorifero finché non dovete riempire gli schoux. Per riempirli usate una sac à poche munita di beccuccio e  poi lasciateli in frigorifero fino a qualche istante prima di servirli.

3601652-decorative-elements-border-and-page-rulesDomani vi saprò dire se saranno graditi! Aspetto anche i vostri commenti a questa golosa ricetta 😄

Buona giornata 💋

Sbriciolata nutellosa 😋

Qualche venerdì fa leggevo la ricetta di questa torta su Un Diario Per Due Sorelle. Golosa come sono, l’ho salvata tra i preferiti della cronologia, in attesa dell’occasione perfetta per fare un dolce del genere. Oggi quell’occasione è arrivata! Comprata la nutella, io e my mum ci siamo messe dietro (avrebbe dovuto aiutarci anche mia cugina, ma ci eravamo stancate di aspettare 😆). Ecco il nostro risultato

IMG_0332   

Noi abbiamo fatto una piccola aggiunta: una spolverata di zucchero prima di infornare per una bella crosticina!

Beh che dire… È una cionata!!! Veramente buona! Però meglio fermarsi a una sola fetta 😆

Crostata di fragole

Ieri in casa mia è arrivata una cassetta stracolma di fragole. Non è esattamente un frutto di stagione (no, non è proprio per niente periodo di frangole, almeno da noi…) e anche se condivido l’idea di consumare prodotti tipici del periodo, ieri ne ho approfittato per mangiarne qualcuna al naturale. Buone, rosse e dolci al punto giusto.

Una cassetta, però, è una quantità eccessiva da noi, visto che in casa ormai siamo rimasti in tre, perciò mia mamma (l’idea è sua, io le ho fatto solo da assistente) se n’è uscita con: “Perché non facciamo una crostata? Ma non quella classica… Non ho voglia di crema pasticcera” (da noi, la “Crostata di fragole” classica è fatta con base di frolla, crema pasticcera e fragole fresche tagliate e messe sopra). “Va bene” le ho detto e ci siamo messe all’opera.

frollaLa base è quella classica per una crostata, ma per il “sopra” non sapevamo che inventarci… Finché mia mamma  non ha deciso di mettere le fragole in padella con lo zucchero. Una specie di confettura di fragole.

fragoleQui siamo andate a occhio con le quantità, ma grazie agli aggiustamenti fatti al telefono da mio fratello in corso d’opera, siamo arrivate a un rapporto frutta/zucchero circa di 2:1 (varia a seconda della dolcezza della frutta e del vostro gusto personale). La pectina serve solamente per rendere la salsa leggermente più densa, simile appunto a una confettura.

Una volta pronto l’impasto di frolla, l’abbiamo steso in uno stampo circolare, ricoperto di confettura, decorato e infine abbiamo infornato la torta nel forno preriscaldato a 180° per 40 minuti.

IMG_0678 IMG_0680Inutile dirvi che non ha fatto nemmeno in tempo a raffreddarsi completamente. Al Tea Time era già stata tagliata e assaggiata. Tiepida merita quanto da fredda in quanto a sapore 😊

Se la provate, fatemi sapere se vi piace!

Un tocco di dolcezza

All’inizio di questa avventura – perché per me gestire il mio blog è una vera e propria Avventura – ho detto che mi sarei occupata di vari argomenti ma, in verità, hanno un po’ seguito tutti la stessa linea… Libri, musica e qualche raro film/telefilm… Insomma! Si fa anche altro quando piove!!

Vero. Si mangia! E quindi di tanto in tanto aggiungerò anche qualche ricetta.

Vi dico già che io sono una frana ai fornelli e questo mio spazio non ha le pretese di competere con i blog che si occupano esclusivamente di cucina! Voglio solo condividere con voi le ricette che a casa mia sono più gettonate. Perciò… Si comincia!

Cookies (Per 30-35 biscotti)

250g di farina
170g di zucchero
120g di burro
180g di cioccolato fondente
1 uovo
1 bustina di lievito

Per prima cosa, fate preriscaldare il forno a 180° e spezzettate il cioccolato (la grandezza è indifferente, dipende dal vostro gusto). Fate sciogliere il burro. Da me si mette nel microonde per fare più in fretta, ma potete anche lasciare che si ammorbidisca a temperatura ambiente.
Nel frattempo sbattete l’uovo (intero) con lo zucchero finché non sono amalgamati, aggiungete poi il burro (lasciato raffreddare se l’avete fatto sciogliere al microonde, altrimenti quando aggiungete il cioccolato ve lo scioglierà) e continuate a mescolare con la frusta. A questo punto, unite la farina e il lievito; mescolate un pochino e aggiungete i pezzetti di cioccolato. Usate un cucchiaio per mescolare l’impasto ottenuto, perché si sarà leggermente indurito e riuscirete a renderlo più compatto. Mettetelo poi a raffreddare in frigorifero per 15/20 minuti.
Prendete una teglia e copritela con della carta da forno. Formate delle palline grandi pressappoco come una noce e disponetele distanziandole l’una dall’altra, perché durante la cottura si allargheranno. Infornate per 12/15 minuti (i tempi di cottura variano a seconda del forno).

 Il risultato sono dei cookies leggermente diversi da quelli americani tradizionali. Restano leggermente più “pallidi” e meno dolci, ma potete sempre usare del cioccolato al latte invece di quello fondente se vi piacciono più sweet. Anche le dimensioni dei biscotti sono più piccole rispetto a quelli classici. Tutto dipende da quanto è grande la pallina che disponete sulla teglia: più impasto mettete, più il biscotto si allargherà.

Tip (consiglio): Non a tutti piacciono i dolci con il cioccolato e nei cookies è una componente essenziale, perciò perché non provate a spargere un po’ di sale grosso sopra le palline prima di infornarle? Darà ai cookies un sapore meno cioccolatoso e il contrasto tra sale e cioccolato li renderà irresistibili per tutti! Provare per credere!