Carta d’identità dell’anima – Tag

Buongiorno e buon Lunedì 😊

Perdonate l’assenza ma arrivo da un weekend in compagnia di febbre e letto… Una tragedia, soprattutto perché fuori in questi giorni c’è stato un delizioso tempo più che primaverile! Pazienza…

Oggi, però, sono qui per un tag veloce e davvero divertente: vi mostro la mia speciale carta d’identità 😊

Questo tag mi è stato affidato da Laura ed è stato creato sul blog La dimora del pensiero!

Ciascuno di noi si presenta con le fattezze che coglie lo sguardo e, finché non si sgretola il silenzio, l’immagine conduce il gioco. E se potessimo esibire, per prima, la CARTA D’IDENTITÀ dell’Anima, cosa cambierebbe? Per alcuni nulla, per altri tanto, TUTTO, potendo mostrare che la vera bellezza ha sede nel Cuore.

Questo è il pensiero che ha portato alla realizzazione del tag e il suo scopo è proprio mettere a “nudo” i nostri veri caratteri distintivi, quelli che apparirebbero (appunto) sulla carta d’identità della nostra anima. Come sempre ci sono le istruzioni da seguire:

  • Menzionare chi ha creato il TAG
  • Utilizzare la stessa immagine o crearne una nuova (cimentatevi, saprete fare di meglio!)
  • Compilare la CARTA D’IDENTITÀ
  • Nominare tutte le persone che vorrete ed avvisarle di essere state taggate.

Ecco la mia 😄

Cognome: Perseverance
Nome: Federica
nata il: Un giorno di tanti secoli fa… Guai a voi se mi chiedete l’età!
a: Città della Fantasia
cittadinanza: Del Mondo
residenza: Tra le pagine di un libro
via: Via della musica che scalda l’anima
stato civile: Romanticamente dispersa
professione: Scrittrice full-time (e anche nei giorni festivi)
statura: Le nuvole mi fan da cappello
capelli: Rubino
occhi: Due turchesi
segni particolari
: Sguardo trasognato di chi ha la testa tra le nuvole (o impegnata in un’avventura tutta sua)

Come nomine mi astengo perché ancora non sto benissimo e non riesco a passare molto tempo al pc, quindi non riuscirei ad avvisarvi. Se vi è piaciuto, mi farebbe molto piacere conoscere le vostre carte d’identità dell’anima, anche con un commento veloce qui sotto 😊

A presto
Federica 💋

Snowtag – Cosa fai quando vuoi isolarti dal mondo?

snow-1088470_1920-1

Buongiorno 😊

Qualche giorno fa leggevo un post su E se ti dicessi che… dove Jessica rispondeva alla domanda postale da Snowbetta “Cosa fai quando vuoi isolarti dal mondo?”. Da questa curiosa domanda è nato lo Snowtag e mi è sembrata un’occasione troppo interessante per lasciarmela scappare, quindi ho deciso di accettare gli inviti (indiretti) di entrambe queste blogger e di raccontarvi quali sono i miei modi per isolarmi dal mondo.

Il primo è sicuramente quello di mettere il telefono in modalità “Notturno”: niente notifiche, né suoni, né segni della sua esistenza. Io sono sempre a contatto con la tecnologia, che sia computer o telefono, e negli ultimi tempi con gli smartphone e le notifiche push si vive in una connessione e in un contatto costanti. Il mio primo passo restare sola è staccare per un po’ la spina al sistema degli avvisi. Diciamo che è la cosa fondamentale da fare per isolarmi.

L’esperienza che mi isola più delle altre è la scrittura. Ultimamente preferisco il vecchio metodo di carta e penna per scrivere perché mi coinvolge in modo totale, soprattutto se metto del sottofondo musicale. Ho perso il conto delle volte in cui mi sono spaventata per non aver sentito entrare qualcuno nella mia stessa stanza mentre stavo scrivendo… Questo la dice lunga secondo me.

Anche un buon libro ha lo stesso effetto. Leggendo lascio scorrere le parole dentro di me e in un attimo mi ritrovo all’interno della storia, parte integrante del mondo creato dall’autore e accanto ai personaggi. La fantasia fa fare esperienze davvero forti e ci fa restare soli davvero in fretta, tanto che per me i libri sono il rifugio ideale per qualsiasi tipo di situazione o problema. Mentre leggo non esiste nulla all’infuori di me stessa e della storia che sto vivendo.

Se voglio isolarmi, poi, ricorro anche ai film, anche se non sono efficaci quanto i libri. Ho una lista film che riguarderei all’infinito e che mi permettono di estraniarmi da tutto ciò che c’è attorno a me per un paio d’ore. Pride & PrejudiceIl destino di un cavaliereSe solo fosse vero e altri mi fanno compagnia e allora io sono altrove. Se dovessi dire che categorie di film mi permettono di isolarmi, la risposta non potrebbe essere che film in costume e romantici, magari quelli con la lacrima assicurata che con me non può mai mancare.

Infine – e l’ho lasciata per ultima perché è una cosa che non faccio spesso – i sogni ad occhi aperti. A volte mi capita, ma molto raramente, di passare del tempo sdraiata a letto senza far nulla, in compagnia solo della musica e allora mi lascio andare all’immaginazione, creando pezzi delle storie che poi metto per iscritto. Adoro la definizione inglese, daydream, perché mi dà la sensazione di essere in un altro mondo, quello dei sogni per l’appunto, nel quale nessuno mi può disturbare.

Questi sono i miei metodi per isolarmi, perché si sa, ogni tanto fa bene allontanarsi dal mondo 😊 E voi? Come “fuggite” dal mondo?

A presto
Federica 💋

coraggio-tattoo

≈ Questo post è stato programmato ≈
Scusate se non risponderò subito ai commenti, ma oggi starò in ospedale tutto il giorno perché operano mio padre a una spalla!
Snowbetta per l’immagine del tag non sapevo se ne avessi creata una, perciò l’ho realizzata io… Se esiste già dimmelo che la cambio appena torno 😊

Rapid Fire Book Tag

Buongiorno!

Nemmeno a Febbraio potevo mancare di recuperare un vecchio tag, lasciato in sospeso davvero per mesi questa volta! Beh, eccolo qui!

Chi mi ha nominata sono Laura (cavoli, mi sono accorta adesso che dovevo recuperare solo i tuoi tag! Scusa!) e Shioren! Sono entrambe due fantastiche blogger da seguire – se ancora non le conoscete!

Le regole sono le classiche:
1) Citare chi ci ha nominati;
2) Rispondere alle domande;
3) Nominare a nostra volta.

Ebook o Cartaceo?

Entrambi.
Un paio d’anni fa avrei detto “Assolutamente SOLO cartaceo”, ma adesso mi sono convertita anche alla lettura degli ebook, soprattutto per via delle richieste di recensione sul blog e perché ultimamente alcuni libri vengono pubblicati solo in questo formato. E per fortuna, altrimenti avrei esaurito lo spazio in casa chissà da quanto!

 Brossura o Rilegato? ≈

Dipende.
Se si tratta di opere collegate o in generale di una saga, preferisco il rilegato (se disponibile) perché mi dà un senso di… Non so… di essere più duraturo e “importante”, più adatto per storie che durano per più volumi. Che poi non è vero, però è la sensazione che mi dà. Per tutto il resto brossura.

 Shopping online o libreria? ≈

Entrambi, anche se la libreria resterà sempre la scelta che preferisco.

 Trilogie o Serie? ≈

Dipende dalla storia. Se è di tre volumi o di più.
Non mi pongo limiti, leggo tutto… A meno che la trama non mi entusiasmi.

 Eroi o Cattivi? ≈

Eroi, a parte Alexis in Ally Rose. La quinta vittima (non è esattamente un cattivo, ma poco ci manca) e Loki in Il canto del ribelle ❤️

 Un libro che vorresti leggessero tutti? ≈

Anche a costo di sembrare scontata… Il mio!

 L’ultimo libro letto? ≈

Les frontières de glace (La quête d’Ewilan Vol.2) di Pierre Bottero.

 L’ultimo libro acquistato? ≈

Alla ricerca del tempo perduto di Marcel Proust.

 La cosa più strana usata come segnalibro? ≈

Un pezzo di scotch carta piegato su se stesso (per non farlo attaccare alle pagine).

 Libri usati o no? ≈

Nuovi!!

 I nomi dei primi tre libri che ti vengono in mente? ≈

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban di J. K. Rowling
Le Cronache di Narnia di C. S. Lewis
Somewhere A Band Is Playing di Ray Bradbury

 Un libro che ti ha fatto ridere e piangere allo stesso tempo? ≈

Non saprei… Forse Colpa delle stelle di John Green.

 Un film o un telefilm che hai preferito al libro? ≈

(Laura mi toglierà l’amicizia per questo…) Il film di Shadowhunters rispetto al libro.

 Giudichi un libro dalla copertina? ≈

No, anche se è ciò che mi attrae in un libro. Giusto per non farmi fuorviare leggo titolo e trama, poi decido se acquistarlo o no.

E adesso le nomine (visto che ci sono un po’ di nuovi follower, ne approfitto per conoscervi!)

Il mondo oltre un libro

Guardando la luna da una cruna

Il mondo di Snowbetta

Diario di una lettrice

Spero possa far piacere a tutti i nominati e che vi siate divertiti nel leggere le mie risposte!

A presto
Federica 💋

2016/2017 Tag

Processed with Rookie Cam

Buongiorno 😊

Oggi recupero un altro tag affidatomi da Laura e creato da Londoner18! Grazie a entrambi per averlo fatto arrivare fino a me 😊

Le regole
• Citare l’ideatore del tag e chi vi ha nominati

• Usare l’immagine di testa
• Rispondere alle domande
• Nominare altri 9 blog/amici

Le domande

  1. Descrivi in 3 parole il tuo 2016.
    Laurea. Nascita. Curadh.
  2. Scrivi il nome di 2 persone che hanno caratterizzato il tuo 2016.
    Alice, la mia nipotina, nata lo scorso Ottobre 😍
    Alessandra Violi, la mia relatrice per la laurea, alla quale ho scritto praticamente tutti i santi giorni.
  3. Scrivi il posto più bello che hai visitato nel 2016 e perché ti è piaciuto così tanto.
    New York!! È la Città dei miei sogni e sono stati i 6 giorni più belli della mia vita! Un pezzetto del mio cuore è rimasto là
  4. Scrivi il cibo più buono che hai assaggiato nel 2016.
    Mmmm… l’aragosta ma credo fosse così buona perché ero a New York 😅
  5. Scrivi l’avvenimento che ti ha segnato di più di questo 2016 (anche evento mondiale).
    Ovviamente… il mio viaggio a New York! Ma anche la Brexit ha avuto un certo effetto…
  6. Scrivi l’acquisto più bello che hai fatto in questo 2016 e se vuoi allega una foto.
    Non saprei… mmm… direi un libro… anzi, è sicuramente La corona di fuoco di Sarah J. Maas perché Adoro questa saga!!
  7. Scrivi 3 buoni propositi per il 2017.
    Iniziare e terminare il terzo volume della mia trilogia La Trilogia dell’Apocalisse, non sgarrare nel piano di studio (e ridurmi così all’ultimo per passare gli esami) in vista della magistrale a Settembre e essere una brava zia (e non solo nel 2017 😂)
  8. Scrivi 1 posto che vorresti visitare nel 2017.
    Parigi, ma qui so già che ci andrò perché ho già prenotato. Mi piacerebbe tornare a Londra… Non si sa mai!
  9. Scrivi un piatto che vorresti assolutamente assaggiare nel 2017.
    Non mi viene in mente nulla di particolare… Però, visto che fino a qualche anno fa ero parecchio schizzinosa con il cibo, mi riprometto di assaggiare tutto senza pregiudizi. Al massimo dopo potrò dire che non mi piace!

Per quest’oggi non nomino nessuno direttamente perché il tag è di qualche tempo fa e non so chi lo abbia fatto e chi no… Sentitevi liberi di farlo se vi è piaciuto!

A presto
Federica 💋

Tag: Serie TV

serie

Buongiorno a tutti 😊

Ricontrollando gli impegni mi sono accorta di avere qualche tag arretrato e mi son detta che era tempo di iniziare a smaltirli un po’ alla volta! Per questo, dedicato alle serie tv e inventato da maisenzamakeup, mi ha nominata Laura di Racconti dal passato. Grazie Laura ❤️ Aspetta da due mesi, ma alla fine ce l’ho fatta!

~ Le Regole ~

– Ringraziare/taggare chi vi nomina ed il creatore del TAG;
– Rispondere alle 10 domande del Tag;
– Nominate altri Blog (quantità libera)

~ Le Domande ~

1) La serie TV che a memoria ricordi di aver visto per prima:
Sono incerta tra Buffy – L’ammazzavampiriUna mamma per amica perché le guardavo entrambe nello stesso periodo… Diciamo che è un ex equo.

2) Le 3 serie che stai seguendo al momento:
Citarne tre è riduttivo, ma comunque… LuciferMarvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.Once Upon A Time.

3) I 2 personaggi maschili e femminili (con relativa serie) che hai più amato e quelli che hai più odiato:
Personaggi maschili amati: Ethan Chandler (Penny Dreadful) e Patrick Jane (The Mentalist)
Personaggi femminili amati: Vanessa Ives (Penny Dreadful) e Olivia Dunham (Fringe)
Personaggi maschili odiati: Joffrey Baratheon (Game of Thrones) e Ramsey Bolton (Game of Thrones)
Personaggi femminili odiati: Paris Geller (Una mamma per amica) e Amberle Elessedil (The Shannara Chronicles)

4) La serie TV più romantica che hai visto:
Serie esclusivamente romantiche non credo di averne viste, prediligo altri generi, però quella più romantica è sicuramente Penny Dreadful, perché in fondo racconta di una storia d’amore. Non vi dico quanto ho pianto guardandola…

5) Quale personaggio di serie TV avresti voluto essere:
Una qualsiasi compagna del Dottore in Doctor Who.

6) Le due serie famose che tu non guardi proprio:
The Vampire Diaries Grey’s Anatomy. Proprio non riescono a prendermi… Grey’s Anatomy l’ho abbandonata alla quarta stagione, credo, mentre l’altra dopo un paio di episodi.

7) I tre uomini più belli delle tue serie tv preferite:
Simon Backer da The Mentalist, Josh Hartnett da Penny Dreadful e Tom Hiddleston da The Night Manager.

8) Le 3 serie preferite di sempre:
Penny DreadfulOnce Upon A Time e Lucifer, anche se ce ne sarebbero molte di più!

9) Come dove e quando preferisci guardare le tue serie:
La sera a letto, generalmente, oppure la mattina a colazione, ma solo se ho interrotto un episodio a metà il giorno prima.

10) Quale serie ormai finita vorresti che ricominciasse?
Penny Dreadful!!! È stata durissima l’ultima stagione e ci sarebbe materiale per farne delle altre! Forse, tenendo le dita incrociate, c’è un progetto in tal senso. Lo spero davvero!

Ecco fatto! E adesso le nomine (se lo avete già fatto, perdonate!):

Alessia
Sara
Nascosta tra le righe
Le parole di Paola

Buona giornata a tutti!
Federica 💋