[Segnalazione] “Q.D.G. – Il mistero della cassa sommersa” di Monica Marmentini e Ary Bazzani

Buongiorno lettori!

Finalmente anche in questo 2021 ricominciano le segnalazioni per le letture da poter fare nel weekend. Il primo romanzo che vi segnalo quest’anno è primo volume di una trilogia young adult, ricca di avventura, mistero ma senza tralasciare qualche tinta romance!

Q.D.G. - Il mistero della cassa sommersa di [Monica Marmentini, Ary Bazzani]Titolo
Q.D.G. – Il mistero della cassa sommersa
Autore
Monica Marmentini e Ary Bazzani
Editore
Genesis Publishing
Pubblicazione
Dicembre 2020 
Genere
Young Adult, Avventura
Formato

Cartaceo (12€) ~ Digitale (3,99€)
Pagine

277
Acquisto
Amazon ~ YouCanPrint ~ Kobo 

Cosa ci fa una cassa di legno, con una svastica nazista impressa a fuoco, in un lago del New England? Uno scherzo o un reperto originale? E cosa sono gli strani oggetti contenuti al suo interno? Chi li ha portati lì e perché?
Quattro amici, con passioni e caratteri diversi, si trovano invischiati in quello che sembra un mistero irrisolvibile. Dovranno affidarsi alle loro abilità e competenze, e soprattutto alla loro insaziabile curiosità per cercare di venire a capo dell’enigma.
Ma l’estate è una stagione impertinente e, tra accurate ricerche, barbecue in riva al lago e intuizioni geniali – mentre il puzzle prende lentamente forma, tassello dopo tassello – il loro cuore di liceali si troverà a fare i conti anche con nuovi e imprevisti amori.
Nonostante tutto, però, dovranno fare molta attenzione, perché qualcosa di oscuro e pericoloso si sta muovendo nell’ombra.
Cosa significa Q.D.G.? Lo scoprirete solo leggendo.

Passate un buon weekend!

Federica 💋

[Segnalazione] “Oracoli” di Alessandra Leonardi

Buongiorno 😊

Nuova settimana, nuovi articoli e quest’oggi si inizia con la presentazione di un altro dei libri presenti nel catalogo di NPS Edizioni!

Titolo
Oracoli
Autore
Alessandra Leonardi

Editore
NPS Edizioni

Genere
Storia/avventura

Formato
Ebook

Pagine
100

Prezzo
1,99€

Acquisto
Amazon

Quattro racconti, quattro epoche remote, quattro popoli che hanno segnato la storia del Mediterraneo, accomunati da un’ossessione: la divinazione, per aprire squarci sul futuro e scoprire il volere degli Dei. I Fenici in Sardegna, gli Etruschi in Toscana, Umbria e Lazio, gli Ellenici in Campania e nel Sud dell’Italia, infine i Romani: sussurri divini nell’acqua e nella pietra, voli di uccelli e viscere degli animali, sacrifici e visioni, oracoli vergati su fogli di papiro e libri con una risposta per ogni domanda.
Storia, mito e fantasia sono le basi da cui si dipanano le avventure narrate in “Porpora”, “Il dono dell’aruspice”, “Sibilla” e “I libri fatali”.

Estratto

Gli Dei sembrano aiutarci, ci mandano segnali, ci parlano, esigono da noi preghiere e sacrifici, ma alla fine nulla cambia: siamo burattini nelle loro mani capricciose, sempre e comunque. A cosa serve allora conoscere quello che accadrà? A cosa serve dedicare loro le nostre devozioni?

L’autrice

Alessandra Leonardi nasce nel 1969 a Roma, dove risiede tuttora. Ha svariati interessi, tra cui il cinema e le serie tv, soprattutto di genere fantastico, i fumetti, i viaggi, l’archeologia, la storia antica e la mitologia. Dalla passione per il fantastico, i miti e la storia è nata l’antologia “Oracoli”.
Ha in precedenza pubblicato diversi racconti e poesie contenuti in varie antologie e sillogi.

Contatti

Facebook ~ Blog autrice

Solo: A Star Wars Story

Buongiorno!

In questi ultimi giorni di Giugno, in cui gli ultimi esami all’università mi stanno dando del filo da torcere, arrivo con la recensione del film targato Disney che fa da riempitivo tra i capitoli della nuova trilogia di Guerre Stellari, uscito nelle sale questo mese.

Titolo
Solo: A Star Wars Story
Regia
Ron Howard
Anno
2018
Genere
Fantascienza, avventura
Lingua
Inglese

Paese di produzione
Stati Uniti d’America
Soggetto
George Lucas (personaggi)
Sceneggiatura
Jon Kasdan, Lawrence Kasdan
Cast
Alden Ehrenreich, Woody Harrelson, Emilia Clarke, Donald Glover, Thandie Newton, Phoebe Waller-Bridge, Joonas Suotamo, Paul Bettany

Il secondo spin-off della nuova trilogia di Star Wars, preceduto da Rogue One giusto due anni fa, vede come protagonista niente po’ po’ di meno che il celebre Han Solo, capitano della nave spaziale Millennium Falcon con Chewbecca. Un momento…
In realtà in Solo: A Star Wars Story non c’è nulla di tutto questo. O meglio: non c’è ancora.
Ambientato a pochi anni dalla nascita dell’Impero dei Sith, è su Corellia, pianeta gestito da bande criminali, che un giovane ragazzo di nome Han si destreggia in furti di ogni genere con la speranza di diventare un pilota e fuggire da lì con Qi’ra, la ragazza che ama. E quando quasi riescono a mettere in atto il loro piano di fuga, ecco che l’Impero li separa, costringendo Han a lasciarsi tutto alle spalle per sopravvivere. Ciò che gli resta è la promessa di tornare e riprendere Qi’ra.
Da questo momento in avanti il film, diretto da Ron Howard (subentrato alla coppia di Phil Lord e Christopher Miller), è un collage dei momenti salienti che, da Star Wars: Una nuova speranza, vengono ricordati come le esperienze che hanno contribuito a rendere Han, beh, Han Solo.
E c’è proprio tutto, dall’incontro con il wookiee Chewbecca a quello con Lando Calrissian e il Millennium Falcon, fino alla famosa rotta per Kessel compiuta in 12 parsec (un vero record, se siete cultori della saga stellare). Un vero tripudio nel passato di Han, alla scoperta degli anni della sua formazione e di cosa lo ha reso il cinico contrabbandiere incontrato da Obi-Wan Kenobi e Luke Skywalker dieci anni dopo su Tatooine.
Solo è un western spaziale che, benché non scavi a fondo nella mitologia di Guerre Stellari, si concentra bene sull’evoluzione di un personaggio iconico come Han Solo, nonché su quelli secondari, mettendo in luce un altro aspetto della saga ideata da George Lucas: la ricerca dell’avventura. Perché è questo che conta in un film come Solo, l’avventura, e in cui si esprime al meglio l’ideale di indomito avventuriero creato George Lucas in personaggi come Han Solo e Indiana Jones (impersonati entrambi, guarda caso, da Harrison Ford)!
A dispetto delle tante critiche negative che ho letto online, l’ho trovato un bel film, divertente e coinvolgente, con un cast stellare che rende ancora più realistici i personaggi e contribuisce a trasformarle in vere e proprie icone.

Voi siete fan della serie di Star Wars? Io l’adoro, soprattutto la trilogia iniziata nel 1975!

Adesso vado, che l’esame di oggi mi attende!

A presto
Federica 💋

“Il Mago Pellegrino” di Piero Iula [Segnalazione]

Buongiorno e buon Sabato 😊

Questa ultima settimana dell’anno prosegue con una segnalazione davvero interessante!

Titolo
Il Mago Pellegrino
Autore
Piero Iula
Saga
I Fuochi Danzanti
Editore
Self Published
Anno
2017
Genere
Fantasy
Formato

Cartaceo ~ Ebook
Pagine

382
Prezzo
13,42€ (cartaceo) ~ 6,90€ (ebook ~ disponibile anche su Kindle Unlimited) 
Acquisto
Amazon

Siamo nel regno di Thera, mondo magico e teatro di una sanguinosa lotta tra le forze del bene, capeggiate da Syrion contro Baalthus, il Signore Oscuro del male. Dopo mille anni da quegli scontri, nei dintorni della città di Zaphyra, divenuta nel frattempo una delle più ricche e pacifiche dei Sette Regni, sembrano aprirsi nuovi portali che minacciano il ritorno degli antichi demoni. Aloysius Limerick Medina, ultimo dei Grandi Maghi e creatore degli implacabili Fuochi Danzanti che proteggono i confini della città, viene chiamato dal re Leothard per fare luce sulle presenze oscure. Non sa che di lì a poco, lui stesso e il suo re cadranno vittime di un terribile incantesimo che li lascerà in uno stato di vita sospesa. Le sorti di Zaphyra e dell’intero regno di Thera dipenderanno, allora, esclusivamente dal coraggio dell’erede al trono, Elinor, dotata di un grande talento nella battaglia, e del Guardiano della Foresta dei Fuochi Danzanti, al quale verrà affidato il compito di accompagnarla in un viaggio nelle terre del male, alla ricerca della Chiave di Syrion, l’unica che potrà chiudere definitivamente il passaggio tra i due mondi e spezzare l’incantesimo.
Harald Milius, mite guardiano all’apparenza senza alcun potere, e una principessa dotata solo di un spada, si metteranno sulle tracce dell’infido Rufus, inviato dal Signore Oscuro per ordire l’inganno ai danni del re. Ciò che scopriranno sarà, in loro, una forza più potente di qualsiasi magia.

L’autore

Dopo ben vent’anni di onorato servizio come insegnante, Piero Iula decide di diventare un artigiano e insieme alla sua famiglia mette su la migliore ditta di produzione di “figurini storici da collezione” d’Italia; modelli creati con una maestria tale da poter essere considerati delle vere e proprie opere d’arte. La stessa cura e attenzione per i dettagli si possono ritrovare nelle storie che Iula inizia a scrivere, dopo una altrettanto onorata carriera di lettore: Verne, Stevenson, Salgari e infine l’incontro con Tolkien che lo avvicina definitivamente al genere fantasy e lo ispira nella stesura de “I Fuochi Danzanti”; ponderosa saga di ben 180 capitoli e 1200 pagine, che vanno a comporre la tela su cui Iula non ha fatto altro che dipingere il suo immaginario.

Questo è solo il primo volume del ciclo I Fuochi Danzanti, ma ce ne sono altri due tutti da scoprire! Io, per ora, ho questo sullo scaffale e tra un po’ ve ne parlerò! Stay tuned!

A presto
Federica 💋