Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn

Buongiorno 😊

Oggi arrivo di martedì perché, vivendo nella regione/zona rossa, gli ultimi giorni sono stati abbastanza… confusi! Non si capisce più nulla, ma pazienza. Passerà anche questa! Per passare il tempo, adesso che è tutto fermo, io recupero un altro arretrato 😊

Titolo
Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn
Titolo originale
Birds of Prey and the Fantabulous Emancipation of One Harley Quinn
Regia
Cathy Yan
Anno
2020
Genere
Azione, fantascienza, commedia, avventura
Lingua
Inglese
Paese di produzione
Stati Uniti d’America
Soggetto
Jordan B. Gorfinkel, Chuck Dixon & Greg Land (fumetto)
Sceneggiatura
Christina Hodson
Cast
Margot Robbie, Mary Elizabeth Winstead, Jurnee Smollett-Bell, Ella Jay Basco, Rosie Perez, Ewan McGregor, Chris Messina, Charlene Amoia

 

Harley e Joker si sono lasciati. Però nessuno sembra saperlo e la pazzissima super cattiva si è ben guardata dal diffondere la notizia, perché essere la “ragazza” di J ha i suoi vantaggi: nessuno le dà noie e tutto le è permesso, proprio perché nessuno vuole inimicarsi il super criminale, l’uomo che sa terrorizzare tutta Gotham City solo con il proprio nome.
Ma appartenere a Joker ha anche i suoi risvolti negativi e quando viene messo in dubbio il suo valore come individuo, allora Harley Quinn si sente declassata, una inutile comparsa accanto alla vera star. E questo la porta a prendere una drastica, incosciente decisione. Per dichiarare la fine della propria storia con Joker, infatti, Harley decide di far saltare in aria la fabbrica di prodotti chimici in cui la loro storia (e la sua follia) ha avuto inizio. Una dichiarazione di indipendenza forte che, tuttavia, la mette al centro di una caccia senza eguali da parte di coloro che, negli anni, lei ha vessato e torturato solo perché le andava. Compreso Sionis, magnate dell’underworld e spietato assassino, che però ha appena perso un diamante di inestimabile valore e Harley si offre di ritrovare, nella speranza di fuggire appena possibile.
È così che la sua strada si incrocia con quella di Dinah Lance, cantante e autista di Sionis dal passato oscuro, con la detective Montoya (abilissima ma soverchiata dai colleghi uomini), con una misteriosa Cacciatrice armata di balestra e con la giovane Cassandra, borseggiatrice esperta che ha rubato il diamante di Sionis per poi… ingerirlo.
Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn, spin-off ma anche no di Suicide Squad, è l’ennesimo film della DC che vuole inserirsi in un filone narrativo credibile ma che, avendo poche basi a sostenerlo, deve continuamente usare flashback e rappezzamenti vari per rendere godibile una trama altrimenti difficile da seguire, nonché dei personaggi la cui presenza sembrerebbe essere un inutile contorno narrativo. Grazie ai commenti e alla voce fuori campo di Harley vengono ricostruiti i pezzi mancanti della trama, il che rende il film un intermezzo divertente, sì, ma difficilmente comprensibile fino in fondo se non si conosce almeno un po’ l’universo della DC. I personaggi sono ben delineati, spiritosi ed espressione di una rivalsa al femminile che ben si adatta alla Hollywood del movimento MeToo e che ci sta, rende una storia passabile interessante.
Per il resto, è un blockbuster che va bene visto senza impegno, senza aspettarsi troppo da trama e temi, ma che comunque gioca bene nel suo ruolo di intrattenimento e che mostra personaggi comunque spiritosi e interessanti.

Sinceramente, questo stop forzato mi suona un po’ da sbando, da “Non ho idea di cosa fare”… però va bene, la salute prima di tutto. Io ne approfitto per guardare film, serie e per leggere un po’.

Voi avete visto il film su Harley Quinn? Piaciuto?

Federica 💋

Joker

Buongiorno 😊

Oggi giornata super, perché vi parlo di un film strepitoso!

Titolo
Joker
Regia
Todd Phillips
Anno
2019
Genere
Drammatico, poliziesco, thriller
Lingua
Inglese

Paese di produzione
Stati Uniti d’America
Soggetto
Bob Kane, Bill Finger, Jerry Robinson (personaggio)
Sceneggiatura
Todd Phillips, Scott Silver
Cast
Joaquin Phoenix, Robert De Niro, Zazie Beetz, Frances Conroy, Brett Cullen, Glenn Fleshler, Bill Camp, Shea Whigham, Marc Maron, Douglas Hodge, Leigh Gill, Josh Pais, Brian Tyree Henry, Dante Pereira-Olson

Arthur Fleck vive a Gotham City, lavora come clown pubblicitario (cioè fa pubblicità fuori dei negozi) e benché sul suo volto si è sempre dipinta un’espressione sorridente, la sua vita è tutt’altro che felice e ricca di momenti per cui sorridere davvero. Arthur, infatti, è affetto da depressione e da un disturbo che lo costringe a ridere nei momenti meno opportuni, è insoddisfatto della propria vita e subisce regolarmente le vessazioni da parte di colleghi e di completi estrani in una città che, giunta ormai al proprio limite, rischia di collassare sotto il peso di una meschinità e di crimini sempre più efferati.
Anche se a rendere la sua vita un po’ meno oscura ci pensano sua madre, gravemente malata e della quale deve prendersi necessariamente cura, lo show di Murray Franklin, al quale Arthur si spira nella sua speranza di diventare un giorno un cabarettista conosciuto, e la sua vicina Sophie, a Gotham City non è così facile realizzare le proprie speranze. Questa città, infatti, vive in un clima di terrore e criminalità crescente, il quale pesa su Arthur poiché lui è uno tra gli ultimi e più deboli dei suoi abitanti, arrivando fino all’estremo quando, per difendersi dall’ennesima aggressione, uccide tre uomini appartenenti alla Gotham bene. Sarà questo evento a far scattare in Arthur e nell’intera città la miccia di una follia incontrollabile.
Joker, ennesima pellicola in cui compare il clown super cattivo di Batman, è qualcosa di completamente diverso dai personaggi che già si sono visti con questo nome. Il regista Todd Phillips prende infatti il villain più conosciuto della DC Comics, lo spoglia di tutte le caratteristiche fantasiose da fumetto e lo immerge in una realtà tanto immaginaria quanto terrificante, che nulla esclude possa essere reale. Arthur, in questa nuova versione, non è più vittima di un incidente che lo rende pazzo, ma deriva la propria insanità mentale da un disturbo tutto interiore, generato come conseguenza del vivere in un contesto sociale crudele e che rappresenta la totale negazione della tristezza. A circondare quest’uomo costantemente afflitto da pensieri negativi, il cui volto però è sempre costretto a sorridere a causa del trucco, non è altro che un mondo in cui ogni sentimento di bontà e altruismo ha ceduto il posto a un egoismo devastante, a un odio indiscriminato verso chi appare diverso, solo o più debole del gruppo.
Joaquin Phoenix, irriconoscibile nell’aspetto da tanto è magro, fa un’interpretazione di Joker che, secondo me, è iconica. Di attori ce ne sono stati tanti a interpretare questo ruolo, dall’inguardabile Jared Leto di Suicide Squad al meraviglioso Heath Ledger de Il cavaliere oscuro, ma questa interpretazione le batte tutte, fondamentalmente perché non rappresenta il personaggio dei fumetti; Joaquin Phoenix è Arthur Fleck, l’uomo che ha problemi, che subisce le cattiverie del mondo e che, per quanto ci provi, non riesce a realizzarsi, né a sfuggire alla spirale di crudeltà e devastazione in cui si trova coinvolto e della quale è una vittima. È il capro espiatorio e l’incarnazione del male, della cattiveria insensata e incontrollata che si spregio dell’altro, dimenticando l’importanza delle conseguenze che ogni gesto ha, grande o piccolo che sia.
Joker non è un film fantastico, ne ci parla del super villain psicopatico di Batman; è la cronaca di come un uomo comune, identico a tanti altri, finisca per essere schiacciato dal peso dell’insensibilità. È un film drammatico e crudelmente reale, nel quale si può riconoscere, oggi quanto ieri, il mondo nel quale viviamo, troppo incentrato sull’odio per ciò che non tolleriamo, o che ci appare diverso, per accorgersi della deriva pericolosa che sta prendendo, quando basterebbe dimostrare un po’ di gentilezza e comprensione per salvarlo e per aiutare chi ci vive.

È scontato aggiungere che ve lo super consiglio?! Spero riusciate a trovarlo ancora in qualche cinema, perché merita di essere visto! In caso lo abbiate già fatto, sono curiosa di sentire le vostre impressioni 😊 Vi è piaciuto? O no?

Federica 💋