Quote Challenge – Day 2

Buongiorno! Eccoci a Mercoledì!

Ok, la settimana è ancora lunghetta ma sembra quasi di riuscire a vedere già il weekend da qui 😆 Oggi, però, continuiamo con il secondo giorno della “sfida alle citazioni” passatami da Laura di Racconti dal passato.

Questa volta ho scelto tre citazioni da tre opere diverse tra loro, ma che mi hanno tutte trasmesso qualcosa di importante! Prima, giustamente, le regole:

  1. 3 Giorni
  2. 3 Candidati al giorno
  3. 3 Citazioni

Ecco le tre fortunate del secondo giorno.

Citazione numero uno

Il guidatore del taxi pedalava vigorosamente lungo Kearny Street, diretto verso il centro di San Francisco. Potrei prendere il tram, pensò all’improvviso il signor Tagomi. La felicità nel viaggio più sereno, che fa quasi venire le lacrime agli occhi, su un oggetto che avrebbe dovuto scomparire nel 1900 ma che invece stranamente esiste ancora.

— Philip K. Dick, La Svastica sul Sole

Citazione numero due

Non bisogna vergognarsi di dimenticare; è nella nostra natura, così come lo è invecchiare e morire. Ma, vista da un osservatorio troppo lontano, la vita comincia a perdere la sua peculiarità. Tutti i naufragi diventano lo stesso naufragio, tutti i naufraghi lo stesso naufrago […] La verità che rende la vostra storia soltanto vostra […] sta in un migliaio di piccole sfumature che oggi possono sembrare di nessuna importanza.

— J. M. Coetzee, Foe

Citazione numero tre

Perciò, amore, abbi cura di te stesso
così come io farò, non per me, ma per te
custodendo il tuo cuore che terrò così prezioso
qual tenera nutrice il suo bimbo da mal protegga.

— William Shakespeare, Sonetto XXII

Un rullo di tamburi per le nomine di oggi:
Everpop
Il nostro angolo dei sogni
Leggendo Romance

Vi auguro di passare una buona giornata 😊 A proposito! Avete in programma qualcosa di speciale?

Io adesso mi metto in giardino a prendere un po’ di sole e a scrivere. Speriamo arrivi l’ispirazione!

A domani 💋

On Rainy Days Contest

La météo de Baudelaire #8 : Le tre stimmate di Palmer Eldritch

Buon Mercoledì e ben ritrovati per La météo de Baudelaire!

Oggi vi porto a spasso tra le pagine di un libro scritto da uno dei padri della fantascienza degli ultimi cinquant’anni: Philip K. Dick!

Coraggio-tattoo

Copertina

511dLNpny0L._SX322_BO1,204,203,200_

Informazioni generali

TitoloLe Dieu Venu de Centaure
Titolo originale: The Three Stigmata of Palmer Eldritch
Autore: Philip K. Dick
Traduzione: Sébastion Guillot
Editore: Nouveaux Millénaires
Anno: 2013
Anno prima edizione: 1965
Genere: Fantascienza
Formato: Cartaceo (paperback)
Pagine: 280
Prezzo: 12,90€
Link acquisto: Amazon

Trama

Leo Bulero è un uomo d’affari di successo, che vende ai coloni terrestri su Marte dei plastici di case terrestri con riproduzioni in miniatura di mobili ed elettrodomestici nei quali posizionare la bambola Perky Pat e grazie all’uso del Can-D (una droga illegale commercializzata da Bulero), i coloni possono fingere di avere un vita sulla Terra, lontani dalle esistenze tristi che conducono su Marte. E Leo è il signore incontrastato di questo commercio, almeno finché Palmer Eldritch non fa ritorno da Proxima Centauri.
Più un cyborg che un uomo, Eldritch è famoso perché pronto a tutto pur di fare soldi, anche a compiere le azioni più avventate, come quella di andare di fare affari con gli alieni e introdurre una nuova droga, il Chew-Z, esperienze di vita molto più varie e interessanti di quelle sempre uguali create dal Can-D.
Il ritorno di Eldritch, il Chew-Z e gli interessi economici a rischio di Bulero scateneranno una guerra tra i due ma a farne le spese sarà chi usa i plastici per evadere dalla vita su Marte.

Parere

Come la maggior parte dei libri di Dick che ho letto, il responsabile per avermi fatto scoprire Le tre stimmate di Palmer Eldritch (letto nella versione francese, inspiegabilmente intitolata Le Dieu Venu de Centaure – Il Dio venuto da [Proxima] Centauri) è mio fratello e mi si è aperto un mondo.
Questo romanzo trascina in un universo sopportabile solo grazie all’uso di droghe, dove la vita non è ciò che ci si aspettava, in cui chi davvero detiene il potere della vita delle persone sono i grandi imprenditori, coloro che, per fare soldi, sono disposti anche a incatenare delle esistenze senza scopo a una casa delle bambole.
Lo stile di Philip Dick è psicotico e ci si ritrova a chiedersi le stesse cose dei coloni: cosa è reale? Fin dove si spinge l’immedesimazione con Perky Pat? Tutto ambientato su un pianeta rosso mai così simile a una Terra caduta in rovina.
Lo Spazio, in questo libro di Dick, diventa il background nel quale trasportare paure e domande esistenziali tipicamente umane e contemporanee all’epoca in cui il libro è stato scritto. Non è del futuro che Dick indaga la decadenza, che va alla ricerca di un Dio, se questo ovviamente esiste, e non è di un’imprecisata colonia umana su Marte che descrive le disillusioni e la disperazione. Chi ritrae è l’America, l’occidente, di metà degli anni ’60, con le sue contraddizioni e che è magistralmente rappresentata dalla coppia Ken e Barbie, della quale Perky Pat è una caricatura.
Certe volte, per capire noi stessi, ci dobbiamo allontanare nello Spazio e nel Tempo, anche solo per vedere quello che avevamo sotto gli occhi e che restava nascosto.

Voto

 Coraggio-tattoo

La lettura a tema Spazio è giunta al termine! Con il nostro razzo ci allontaniamo dalla versione di Marte creata da Dick e rientriamo sulla nostra Terra!
Domani con The Rainist lo riprenderemo, ma per adesso godetevi un po’ di riposo. A domani 💋

Il Book Tag dei segni zodiacali

Buona domenica a tutti! Oggi inizio con un nuovo book tag!signfeature

Come con ogni nomina che ricevo, ringrazio di cuore Clarissa di Questione di libri (qui trovate il suo book tag) per avermi scelta! Un ringraziamento speciale anche a chi questo tag lo ha inventato: Sofia di Libri da favola e  Silvia di Sissy Tube!

Questa volta il tag consiste nell’assegnare a ognuno dei dodici segni zodiacali un libro che rispecchi la descrizione ideata per quel segno. Nuove categorie, vecchie regole:
1) Ringraziare chi ha nominato il nostro blog
2) Usare l’immagine qui sopra
3) Nominare almeno altri 5 blog

= Io mi asterrò dalle nomine! Se vi piace, fatelo, ma ricordatevi di ringraziare Questione di libriLibri da favola e Sissy Tube (e anche me, perché no?!) =

♈️ Ariete: un romanzo avventuroso con protagonisti coraggiosi

La terra oltre il confine di Pierre Bottero. Ha tutto: mondi paralleli, guerre per la successione al trono e una protagonista fantastica.
ewilan_fz0207

♉️ Toro: Un romanzo con un protagonista maschile affascinante

Il circo dei dannati di Laurell K. Hamilton. Jean-Claude mi ha tenuta sulle spine per tutto il tempo. È un personaggio diretto, non ci gira in torno al motivo per cui vuole la protagonista, ma è anche avvolto da un alone di mistero che ti fa dubitare delle sue reali motivazioni. Ho impiegato un po’ di tempo a decifrarlo.
image_book.php

♊️ Gemelli: Un romanzo che ti ha incuriosito per una sua particolarità

Il bordo vertiginoso delle cose di Gianrico Carofiglio. Attraverso il protagonista si inizia una riflessione su se stessi, sulle proprie scelte, sulle occasioni mancate. Certo, seguiamo i dubbi di Enrico, ma è una buona occasione per porci quelle stesse domande.
18718133

♋️ Cancro: Un romanzo con una protagonista talmente testarda da risultare antipatica

Gwen Shepherd, protagonista della Trilogia delle Gemme di Kerstin Gier. Non dico che non mi sia piaciuta ma certe volte, fossi stata Gideon, l’avrei strozzata volentieri 😝
V6aMA6f

♌️Leone: un libro che a tutti piace ma che a te assolutamente non è piaciuto

Il sentiero dei nidi di ragno di Italo Calvino. Ho fatto un’immensa fatica a leggerlo e sono arrivata alla fine grazie a un miracolo. Non so se piaccia a tutti. A me non è piaciuto per niente.
3738515

♍️Vergine: la tua protagonista preferita

Dubhe, protagonista della saga Le Guerre del Mondo Emerso di Licia Troisi. È la prima cui mi sono affezionata. È un personaggio veramente forte e combattivo, soprattutto viste le difficoltà che deve affrontare continuamente.
le_guerre_del_mondo_emerso_1_la_setta_degli_assasini

♎️ Bilancia: un libro con una cover bellissima

La guerra degli elfi di Herbie Brennan. È semplice ma mi piace da matti.
cop.aspx

♏️ Scorpione: un libro che, leggendolo, ti ha fatto sentire più forte

L’eleganza del riccio di Muriel Barbery. Più forte ma anche estremamente debole e senza certezze. Una storia splendida.
3859987

♐️ Sagittario: un romanzo che parla di una storia vera

Jim Morrison. Vita e parole del re lucertola di Jerry Hopkins. Non è un romanzo, bensì una biografia. L’ho letto per preparare la tesina di 5ª superiore. Mi piace fare l’alternativa 😆
9796866

♑️ Capricorno: vai subito al sodo e descriviti con il titolo di un libro

Il mondo è nella testa di Christoph Poschenrieder. Io sono così, sempre con la testa persa in mille mondi diversi. La realtà è come io la vedo… Non è un caso che Arthur sia il mio filosofo preferito.
15743789

♒️Acquario: consiglia un romanzo ambientato nel futuro

Più che un futuro possibile, si tratta di un presente alternativo. È La Svastica sul Sole di Philip K. Dick. Mostra cosa sarebbe potuto accadere se i nazisti avessero vinto la guerra. Come post 25 Aprile mi sembra una bella riflessione.
12341089

♓️ Pesci: un libro che ti ha fatto sognare ad occhi aperti

E qui non posso non mettere che il già citatissimo Le cronache di Narnia di C. S. Lewis. È la saga che più di ogni altra, più di Harry Potter, mi ha fatta innamorare del fantasy. Credo di aver già detto del thè con Mr Tumnus, ma io ero anche al fianco di Aslan quando Narnia è nata 😄
narnia