[Segnalazione] “L’acrobata” di Aharan Lee

Buongiorno lettori!

E buon lunedì 😊 la settimana inizia con una segnalazione!

Titolo
L’acrobata
Autore

Aharan Lee
Editore
Black Robot Publishing
Genere
Narrativa, racconti brevi
Pubblicazione
2020
Formato
Cartaceo (26€)
Pagine
86
Acquisto
Amazon

“Così, condotti dalla malinconica arte, vivranno estraniati dal mondo senza eredi e senza lasciar traccia del loro passaggio se non sul volto di qualche vanitoso attore”.

Davanti a uno spartito, nella sala prove di un conservatorio, Paul lavora senza sosta per comporre il capolavoro della sua vita prima che la malattia lo divori.
Seduto sulla panchina di un molo, Joseph osserva malinconicamente il mare mentre si prepara a dire addio alla donna della sua vita.
Tra i tavolini di un bar, Pierre porge un mazzetto di gerani alla bella Amélie, sperando che la ragazza accetti di rivederlo il giorno dopo. In un angolo di un teatro, nascosta agli occhi di tutti e rannicchiata sulla sua poltrona preferita, Elisabetta scrive il copione dell’opera teatrale nella quale Marta, attrice di punta della compagnia, potrà rinascere dopo la morte della sorella.
Queste sono solo alcune delle trame dei racconti contenuti ne L’acrobata. Storie malinconiche e dal finale dolceamaro, ricavate da alcuni attimi rubati dalle vite di personaggi tanto fittizi quanto reali.
Undici vite e undici attimi: undici brevi racconti in grado di trascinare i lettori in un mondo palpabile, tanto vicino da poterlo sfiorare, e, alla fine, lasciarli in bilico sul filo di un sogno sospeso.

L’autrice & L’opera

Aharan Lee, classe 1992, è appassionata di arte e studia a Firenze per diventare restauratrice di libri antichi. Dopo essersi dedicata alla pittura, ha virato verso la scrittura alla ricerca di qualcosa che tempere e pennelli non riuscivano a darle: “La tela non mi bastava più a dipingere questo colorato mondo che mi porto dentro, così ho cominciato a muovere le parole”.
L’acrobata è formato di attimi. Ogni racconto è un attimo gentilmente rubato dalla vita di un estraneo, che l’autrice, seduta al tavolino di un bar davanti a una tazzina di caffè sporca e un foglio scarabocchiato, ha tramutato in arte.
L’acrobata è una piccola opera d’arte, potrebbe essere paragonato a un quadro o a uno spartito musicale, dove ogni racconto è un colore o una nota. È un testo che va oltre, non racconta solo a parole, ma ogni racconto ha una forza descrittiva tale da ricordare una fotografia. Il lettore si ritrova improvvisamente immerso in un altro mondo, una realtà diversa, sospesa, come un sogno e non può fare a meno di proseguire la lettura, di avventurarsi in questo mondo e godersi il sogno fino alla fine.

A presto
Federica 💋

[Segnalazione] “Sghembestorie” di Valentina Luberto

Ciao 😊

Cosa leggerete oggi? Avete letture in corso?
Se, invece, non sapete cosa leggere, oggi arrivo io a darvi una mano e qualche consiglio!

Titolo
Sghembestorie
Autore
Valentina Luberto
Editore
PubMe
Anno
2020
Genere
Narrativa, raccolta di racconti
Formato

Cartaceo (12€) ~ Ebook (1,99€)
Pagine

146

Sghembestorie è una raccolta di racconti che hanno in comune il tratto surreale che li caratterizza, anche per questo ho deciso di introdurli con la citazione di Magritte. Ho scelto di intitolare la raccolta Sghembestorie perché è come se ognuna di queste storie abitasse un piano tutto suo, apparentemente distante dalle altre, eppure così vicino nella sua sospensione tra reale e irreale. Anche il carattere surreale dei singoli racconti, nonostante la sua impalpabilità, incide sulla parte più vulnerabile e profonda di chi li incontra; coinvolgendo sentimenti, paure, immaginazione e lasciando, a fine lettura, la sensazione e la volontà che quelle parole non svaniscano con l’ultima riga d’inchiostro, ma permangano per poterle ritrovare sempre in un angolo di sé. Valentina Luberto.

Passate una buona giornata

Federica 💋

[Segnalazione] “Fantàsià” per l’Associazione ASROO

Buongiorno a tutti e buon mercoledì!

La segnalazione di oggi è molto, molto importante! Si tratta di una raccolta di racconti a scopo benefico per sostenere l’ASROO, l’Associazione Scientifica Retinoblastoma e Oncologia Oculare di Siena che si occupa di ricerca sul Retinoblastoma, tra i tumori più frequenti in età infantile.

Titolo
Fantàsià
Autore
Aharan Lee, Elena Panzera, Giorgia Sbuelz, Greta Guerrieri, Maggie Van Der Toorn, Monica Serra, Silvia Bruni, Stefano Labbia
Editore
Self Published
Anno
2020
Genere
Fantastico, raccolta di racconti
Formato

Cartaceo (15€) ~ Ebook (3,99€)
Pagine

166
Acquisto
Amazon

L’intero ricavato dell’antologia andrà devoluto a favore dell’ASROO. ASROO è un’associazione nazionale con sede a Siena che si occupa di ricercare fondi per sostenere la ricerca sul retino-blastoma, il tumore oculare più frequente in età pediatrica. Si tratta di una malattia rara diffusa in tutto il mondo. In Europa, Siena è il terzo centro dopo Parigi e Londra per numeri di casi trattati. L’Associazione dal 2011 finanzia borse di studio a giovani ricercatori e acquista macchinari altamente innovativi per diagnosticare precocemente la malattia. Nell’antologia si sperimenta il tema della fantasia, insieme a: Aharan Lee, Elena Panzera, Giorgia Sbuelz, Greta Guerrieri, Maggie Van Der Toorn, Monica Serra, Silvia Bruni, Stefano Labbia.

L’associazione

ASROO – Associazione Scientifica Retinoblastoma e Oncologia Oculare è nata il 27 aprile 2010 per iniziativa di medici e biologi del Centro di riferimento del Retinoblastoma, dell’Unità di Oftalmologia e della Sezione di Biochimica del Dipartimento di Medicina Interna Scienze Endocrino Metaboliche e Biochimica di Siena, che già da alcuni anni stanno collaborando per un progetto di ricerca sul retinoblastoma.

L’Associazione si prefigge le seguenti finalità:
– migliorare le conoscenze medico-scientifiche nel vasto campo dei tumori oculari;
– migliorare la qualità dei servizi offerti ai pazienti;
– diffondere e divulgare le conoscenze scientifiche raggiunte nel settore attraverso opuscoli distribuiti negli ospedali, negli studi medici, nelle manifestazioni pubbliche quali seminari e convegni;
– sostenere tramite raccolta di fondi il miglioramento dei centri specialistici dedicati attraverso la donazione di apparecchiature scientifiche.

È un progetto decisamente importante e va sostenuto in ogni modo possibile!

Federica 💋

[Segnalazione] “Il Padre di Kissinger era un bastardo” di Stefano Labbia

‘Giorno!

Come state dopo questi due giorni di abbuffate (se ovviamente, date le restrizioni, avete fatto comunque dei super pranzi per Pasqua e Pasquetta)?

Visto che i tempi di quarantena non sono ancora finiti, ricomincio a segnalarvi tante letture da fare in questo periodo un po’ così, ad iniziare da questa raccolta pubblicata tra Italia e Gran Bretagna!

Titolo
Il Padre di Kissinger era un bastardo

Titolo inglese
Kissinger: blood & conquests
Autore
Stefano Labbia
Editore
Black Robot Publishing

Pubblicazione
2020

Genere
Narrativa – racconti brevi

Formato
Cartaceo
Pagine
134
Acquisto
Amazon

Racconti lunatici. Convulsi. Veri. Con personaggi finti. Immaginari. Ma che la vita la conoscono bene – o che almeno credono di conoscerla! Idiosincrasie, dubbi, domande senza risposta, risposte senza domande. E ancora: vento, tuoni, fulmini, miseria, nobiltà, ricchezza (d’animo e fatta di moneta sonante), pazienza, furia, yin, yang. Controsensi, doppi sensi, sensi unici. Case distrutte, case ricostruite sulle macerie senza neanche chiamare i bulldozer. Come a voler dire: «Ti prego! Crolla di nuovo!». E… morti assurde, genio e sregolatezza, vigliaccheria ed onestà. Gente che perde tempo, gente che non ha tempo, gente che compra il tempo, gente che gioca con la sua vita e con quella degli altri.

L’autore

Stefano Labbia, classe 1984, è un giovane autore italiano di origine brasiliana, Founder e CEO de Black Robot Entertainment, casa di produzione e management agency di prodotti audiovisivi inglese e Black Robot Publishing, casa editrice inglese. Nato nella Capitale d’Italia, ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie, “Gli Orari del Cuore” nel 2016 per Casa Editrice Leonida.
Nel 2017 ha dato alle stampe la sua seconda silloge poetica dal titolo “I Giardini Incantati” (Talos Edizioni) ed il suo primo romanzo “Piccole Vite Infelici” (Elison Publishing – ebook) vincitore del Premio Elison 2017 come miglior romanzo inedito.
Nel 2018 “Piccole Vite Infelici” è stato pubblicato in versione cartacea da Maurizio Vetri Editore. L’autore nello stesso anno ha pubblicato inoltre una raccolta di racconti, “Bingo Bongo & altre storie” (Il Faggio Edizioni – ebook).
Nel 2019 è stata pubblicata la sua terza raccolta poetica dal titolo “Vivo!!!” (Tempra Edizioni) e la sua prima graphic novel per LFA Publisher dal titolo “Killer Loop’S” volume uno.

Passate una buona giornata!

Federica 💋

[Segnalazione] “Gli orari del cuore” di Stefano Labbia

Buongiorno 😊

Visto che la quarantena continua, io vado avanti a segnalarvi libri da leggere!

Titolo
Gli orari del cuore
Autore
Stefano Labbia
Editore
Editrice Leonida
Anno
2016
Genere
Raccolta di poesie
Formato

Cartaceo
Pagine

122
Acquisto
Amazon

Prima raccolta di liriche del giovane scrittore, classe 1984, di origine brasiliana ma nato nella Capitale d’Italia, contiene poesie da lui composte tra l’adolescenza e la maturità.
Amore, satira politica, vita e città che hanno avuto un’importanza nella crescita dell’autore, si intrecciano in maniera perfetta e vengon da lui così soavemente descritte da risultare profonde e vivide agli occhi di chi legge.

L’autore

Stefano Labbia, classe 1984, è un giovane autore italiano di origine brasiliana, Founder e CEO de Black Robot Entertainment, casa di produzione e management agency di prodotti audiovisivi inglese e Black Robot Publishing, casa editrice inglese. Nato nella Capitale d’Italia, ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie, “Gli Orari del Cuore” nel 2016 per Casa Editrice Leonida.
Nel 2017 ha dato alle stampe la sua seconda silloge poetica dal titolo “I Giardini Incantati” (Talos Edizioni) ed il suo primo romanzo “Piccole Vite Infelici” (Elison Publishing – ebook) vincitore del Premio Elison 2017 come miglior romanzo inedito.
Nel 2018 “Piccole Vite Infelici” è stato pubblicato in versione cartacea da Maurizio Vetri Editore. L’autore nello stesso anno ha pubblicato inoltre una raccolta di racconti, “Bingo Bongo & altre storie” (Il Faggio Edizioni – ebook).
Nel 2019 è stata pubblicata la sua terza raccolta poetica dal titolo “Vivo!!!” (Tempra Edizioni) e la sua prima graphic novel per LFA Publisher dal titolo “Killer Loop’S” volume uno.