“Aspettando l’alba” di Marco Conti [Segnalazione]

Buongiorno 😊

Oggi non inizio la settimana parlandovi del Bookcity (lo farò domani!) ma con una segnalazione librosa 😊

Titolo
Aspettando l’alba
Autore
Marco Conti
Editore
Amazon Self Publishing
Genere
Narrativa
Pubblicazione

23 luglio 2017
Formato
Ebook
Pagine

151
Prezzo
0,99€ ~ Disponibile per Kindle Unlimited
Acquisto
Amazon

Matteo lavora per una piccola testata giornalistica di Roma, ma ambisce a qualcosa di più. Quando meno se lo aspetta e nel modo più inconsueto che abbia mai potuto immaginare, la sua carriera prende una piega decisamente positiva. La sua vita cambia totalmente: i soldi non sono più un problema, ma l’aspetto sociale ne risente molto. Carmen, storica coinquilina con cui ha intrecciato un’amicizia profonda, non lo riconosce più. 
La sua relazione con Silvia fatica a decollare. A frenarlo come sempre, sono le stesse paure e angosce che l’hanno costretto ad andarsene da Bergamo parecchi anni prima: un fatto accaduto negli anni della sua adolescenza, ha condizionato e indirizzato la sua vita in maniera irreversibile. In mezzo a questa crisi interiore, Matteo cerca contro tutto e tutti di mantenere quella posizione che da sempre ambiva, ma che rivela aspetti che non aveva previsto. Saranno le stesse persone che tanto hanno creduto in lui, a porlo di fronte a un bivio. 

Questa mattina vi tento con questo romanzo che sembra davvero interessante! Fatemi sapere se fa per voi!

A domani
Federica 💋

Annunci

Voglia di Bookcity ✌️

Le iniziative legate ai libri mi piacciono, tanto, anzi no, tantissimo, e in particolare quelle che si svolgono a pochi chilometri da casa 😊 Sono una libro-dipendente e quest’anno non potevo mancare al consueto ritorno dell’iniziativa che trasforma Milano in una città del libro, anzi in un libro vivente, perché da oggi a Domenica sarà animata da incontri, percorsi, iniziative, laboratori e scambi tutti dedicati alla grande invenzione mai creata: il Libro!

I temi sono i più disparati – cibo, poesia, immigrazione, paesaggi, viaggi, film, nuove tecnologie, social media, sviluppo e tanto altro ancora – ma a fare da filo conduttore si snoda il rapporto che tutti instaurano con un supporto fisso, immutabile e vecchio di secoli come è il libro e, a sua volta, come i concetti di libro e di letteratura si adattano ai nuovi impulsi che giungono da questa frenetica modernità!

Io mi sto “studiando” il programma da almeno due settimane, pregustando con ansia l’arrivo di tutti gli eventi che hanno attirato la mia attenzione! Purtroppo (mannaggia agli impegni) oggi e domani non riuscirò a mettere piede a nessun evento o incontro, e mi dispiace proprio perché per domani sera è prevista una lettura dedicata alla mia adorata Jane Austen!

Il weekend, invece, è tutta un’altra storia 😁

Sabato sarò impegnata dalla mattina alla sera; sarò a due incontri dedicati al lato pratico del mondo dei libri, uno su un pronto soccorso per scrittori (giusto per sondare il terreno e vedere come si può far colpo con un libro), l’altro su cosa significhi essere un correttore di bozze e come ci si possa cimentare in questo compito davvero ostico! E nel mezzo, pranzo e giro per il centro di Milano alla scoperta di quali meraviglie mi riserverà la città 😍

Domenica, dolce Domenica, prevede ben tre incontri (se riesco a fare le corse tra i primi due e a partecipare a entrambi 🤞) e sono quelli che attendo con più impazienza! La prospettiva di sentir parlare di Frankenstein, di Harry Potter e poter vedere da vicino Paula Hawkins dopo aver adorato e divorato La ragazza del treno non ha prezzo e farò di tutto per partecipare a tutti e tre gli appuntamenti. Al massimo mi sdoppierò!

E in tutto questo spero di metterci anche un po’ di shopping libroso e magari qualche incontro dal vivo con altri appassionati che, come me, hanno deciso di vivere a pieno questi quattro giorni milanesi dedicati ai libri e a tutto ciò che in essi fluisce!

Spero che tra voi ci sia qualcuno che sarà a Milano per questa iniziativa! => Qui <= trovate l’elenco completo degli eventi in programma! Voi a quali sarete? O a quali vi piacerebbe andare? Immaginate il vostro Bookcity personale: come sarebbe? Chi vorreste conoscere tra gli scrittori che amate? Raccontatemelo se vi va, così porterò un pezzettino di voi con me nei prossimi giorni e il racconto di quest’avventura sarà mio e vostro, nello stesso spirito di incontro e condivisione che anima iniziative come questa!

Buon Bookcity 2017!!
Federica 💋

Frontiera!!

Buongiorno 😊

Oggi vi parlo di una serie targata Netflix della quale mi hanno detto belle cose! Vero, è uscita diverso tempo fa ma, causa di forza maggiore, sono riuscita a recuperare solo di recente.

Titolo
Frontiera
Ideatori
Rob Blackie, Peter Blackie
Paese
Canada, Stati Uniti d’America
Anno
2016 –
Genere
drammatico, western, avventura
Stagioni
1
Episodi
6
Lingua
Inglese
Cast
Jason Momoa, Landon Liboiron, Alun Armstrong, Jessica Matten, Zoe Boyle, Allan Hawco

Tra i diversi prodotti che Netflix ha da offrire questa serie con protagonista Jason Momoa (ex Khal Drogo de Game of Thrones) spicca per la crudeltà che solo una terra selvaggia e inospitale come le Americhe settecentesche può dimostrare. In queste terre combattute tra Americani, Inglesi e Indigeni Nativi si sviluppa la storia di vendetta e riscatto di Declan Harp contro Lord Benton e la HBC (Hudson’s Bay Company, La Compagnia della Baia dell’Hudson) nelle fredde terre del Canada più settentrionale.
Essendo un prodotto anche di Discovery Channel la serie si dimostra storicamente ben adattata e sviluppata, con grande attenzione al dettaglio e al realismo che premia soprattutto la recitazione degli attori. Il ritratto che ne esce di questa terra di confine è molto più complesso di quello che appare ad un primo sguardo, soprattutto si rivela la complessità di carattere e di intenzione dei diversi personaggi coinvolti, arrivando (nel corso delle puntate) a un vero ribaltamento dei ruoli che, all’inizio, si davano per scontati.
La serie, di per sé, ha dei momenti e delle scene piuttosto crude (che io prontamente evitavo, giusto per risparmiarmi incubi) ma credo che questo sia proprio uno dei suoi punti di forza: non risparmiando nulla, dà a chi guarda l’esatta trasposizione di quello che doveva essere l’ambiente sociale dell’epoca, con i pro e i contro, le diverse possibilità di riuscita e di fallimento. Un esempio centrale di quella che è il rapido mutamento che caratterizza ogni puntata è il personaggio di Grace Emberly, non la mia preferita, ma di certo la migliore a dimostrare che sapersi adattare è fondamentale per restare in vita in un posto del genere.

Per essere una serie che mi è stata consigliata e che non ho scelto io, è stato un salto nel buio davvero soddisfacente 😊 Ovviamente aspetto la seconda stagione ma credo che arriverà per il 2018, ormai… Spero solo nella prima metà dell’anno!!

Voi la conoscete? O ne avete sentito parlare? Certe volte non tutti i prodotti hanno la stessa risonanza, ma devo dire che mi incuriosisce parecchio sapere se questa serie vi è giunta alle orecchie.

A presto
Federica 💋

“Maledetta” di Tiziana Cazziero [Segnalazione]

Buongiorno 😊

Visto che ho iniziato parlando di libri, mi sembrava giusto proseguire sulla stessa linea anche oggi! Mi piace portarvi a scoprire dei tasselli che fanno parte della mia passione e questa volta lo faccio con una segnalazione di un romance tutto italiano!

Titolo
Maledetta
Autore
Tiziana Cazziero
Editore
Selfpublishing
Genere
Romance suspense
Pubblicazione
7 novembre 2017
Formato
Cartaceo ~ Ebook (disponibile anche su KINDLE UNLIMITED)
Pagine
250
Prezzo
9,00€ (cartaceo) ~ 0,99€ (ebook)
Acquisto
Amazon

Maledetta è il nome d’arte di un’artista, una ballerina di pole dance che si esibisce in un locale: il ClubRose, il night di Moira Orlandi. Quest’ultima è una donna conosciuta anni addietro, quando la vita aveva presentato a Maledetta un conto troppo salato da sopportare. Grazie a lei torna a vivere dopo aver vissuto il momento più drammatico della sua vita. Maledetta era una ballerina di danza classica, una passione coltivata fin da quando era una bambina, con un futuro florido che la aspettava, infranto, purtroppo, da un evento tragico che ha messo la parola fine al suo sogno.
Non aveva previsto di diventare una pole dancer, ma la vita era stata spietata e quando il mondo le aveva offerto un destino che non voleva, si rende conto che è anche l’unico modo per tornare a vivere.
Ha accettato di diventare Maledetta, un nome dettato da un destino che non ha scelto.
Il mostro del passato ritorna, tutto potrebbe crollare, poi arriverà Liam. 
Liam spezza la sua routine, è un vulcano, un tormento, una bufera che la avvolge completamente. Un volto che rappresenta la speranza ma anche l’incubo peggiore. Lui custodisce una verità nascosta, qualcosa che potrebbe distruggere entrambi.

Estratto

Le sue parole furono quasi un sussurro. Il corridoio era poco illuminato, quelle lame taglienti poste nelle iridi mi perforarono internamente, giungendo fino alla mia anima. Mi sentivo derubata. L’anima violata dall’irruenza di quelle pozze scure troppo curiose. Non aveva bisogno di studiarmi, compresi di essere un libro aperto, non c’erano segreti, non conosceva il mio vero nome ma sapeva bene chi si nascondesse dietro Maledetta. La persona che aveva sofferto, la donna che aveva amato, odiato se stessa e che viveva con il solo intento di punirsi.

Contatti

Blog autrice ~ Gruppo del blog ~ Facebook ~ Gruppo Facebook

Quanti di voi leggono i romance?? Perché mi piace sentire se i libri che vi propongono rientrano nei vostri gusti oppure no 😊 Io ho un rapporto controverso con questo genere… Li leggo, non spesso ma capita, e sono una che parte prevenuta con questo tipo di libri, forse perché mi sono convinta che E. L. James e il suo Mr Grey abbiano fatto più male che bene! Non credete?
A presto
Federica 💋

“L’avvento del lupo” di Barbara Repetto [Recensione]

Buongiorno e buon Lunedì 😊

Oggi iniziamo la settimana con una recensione librosa e si tratta di un romanzo italiano che vi porta in un medioevo alternativo, seguendo un ragazzo e la sua crescita come individuo! Insomma, un tema e un’ambientazione che mi cattura sempre nei libri 😁

Titolo
L’Avvento del Lupo

Saga
Il Ciclo dei Guerrieri del Sole, L’Alba di un Nuovo Giorno

Editore
Agenzia di consulenza editoriale “Zenith Books”
Genere
Fantasy
Pubblicazione
2016
Formato
Cartaceo ~ Kindle
Pagine
227
Prezzo
11,08€ (cartaceo) ~ 2,99€ (Kindle)
Acquisto
Amazon
La Terra del Vespro è in guerra da anni, e la guerra non risparmia nessuno. Cederik dovrà purtroppo fare i conti con questa dura realtà, ritrovandosi a soli tredici anni catapultato in un mondo estraneo e violento, privato dei suoi cari e dei suoi beni, senza alcun tipo di speranza per il futuro. Malgrado la nuova condizione d’impotenza, il giovane protagonista non si darà per vinto: accanto al suo padrone e maestro Ser Nemo riconoscerà lo spirito del guerriero che è in lui, e con determinazione e coraggio forgerà un nuovo destino.

Tra i vari tipi di romanzi L’avvento del lupo, primo volume della saga Il Ciclo dei Guerrieri del Sole, è un’opera di formazione nel senso più classico del termine, in cui un giovane ragazzo scampato allo sterminio del suo stesso popolo si ritrova schiavo (meglio servo) agli ordini di un enigmatico cavaliere, in un viaggio senza meta apparente. È questa la nuova vita di Cederik, un ragazzo giovanissimo e un po’ viziato (almeno all’inizio) che deve abituarsi ad obbedire a Sir Nemo, a prendersi cura del suo cavallo Argo e a marciare per ore senza avere la benché minima idea di dove lo porterà la sua nuova condizione di servo.
Al limite di un viaggio che ricorda quello di Don Chisciotte della Mancia e del suo Sancho Panza, la peregrinazione continua del grande e prode cavaliere mette Cederik a dura prova, fisicamente e caratterialmente, portandoci a scoprire un protagonista dal passato misterioso e che promette grandi sviluppi nei volumi successivi.
La storia di Barbara Repetto è coinvolgente e ben studiata, con personaggi intriganti e misteriosi. Tuttavia, questo primo volume introduce solamente una trama che nei successivi libri promette di ampliarsi e svelare molti dei segreti che qui, purtroppo, lasciano un po’ confusi. Leggendo ho più volte avvertito la sensazione che, per capire a fondo l’importanza del percorso di crescita di Cederik, mancassero dei dettagli sulla sua vicenda personale e sulle motivazioni che spingono il cavaliere a prenderlo sotto la sua ala.
Ad ogni modo, e a dispetto di questo mistero che intriga ma allo stesso tempo rende la lettura un po’ confusa, ci si ritrova immersi in un medioevo in cui vengono ridisegnati tutti gli aspetti della vita, dalla classificazione dello scorrere del tempo alle diverse divinità e leggende, nonché agli equilibri politici in cui Cederik sembra profondamente coinvolto. Sembra, appunto, perché le poche informazioni che ci vengono date sul suo passato non ci aiutano a creare un quadro ben definito; lo tratteggiano in modo preciso, e questo è un aspetto che ho apprezzato nel romanzo, ma non svelano nulla che possa aiutare a inquadrare meglio il motivo per il quale il protagonista è così importante e come Sir Nemo sia fondamentale per la sua crescita.
In conclusione, è una lettura sicuramente interessante e che spinge a voler scoprire come evolverà il viaggio di Cederik e del suo padrone, ma è provata da una carenza di dettagli mirati (a proposito del passato dei due e di ciò che li attende) che, per quel che mi riguarda, avrebbero dato una marcia in più a questo romanzo.

Ovviamente servono anche i volumi successivi per valutare tutta la storia e per scoprire cosa accadrà a Cederik e Sir Nemo, ma questo primo capitolo è un buon punto di partenza! Ne sono rimasta piacevolmente sorpresa 😊 e devo dire che non mi capita spesso di recente!

Questa settimana sarà abbastanza particolare, perché mi tocca fare le corse e risolvere dei casini con l’università (ve ne parlerò…), però ci sarà tempo per parlarvi di libri e serie tv e iniziative davvero interessanti! Non vedo l’ora di parlarvene 😁

A presto
Federica 💋