Singing in the Rain #8 : Starman by David Bowie

Buondì! Ben ritrovati con un nuovo appuntamento di Singing in the Rain 😊

Oggi il nostro viaggio nello Spazio profondo ci porta a conoscere qualcuno che lassù ci vive, nonché un grandissimo cantante!
Coraggio-tattoo

Informazioni generali

TitoloStarman
Artista: David Bowie
AlbumThe Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars
Compositore: David Bowie
Genere: Glam Rock
Anno: 1972
# Traccia: 4 di 11 (Lato A: 4 di 5)
Singolo: Sì, è stato il secondo singolo estratto nel 1972

Copertina album

81eVnOh4UJL._SL1300_

Video

Testo

Didn’t know what time it was and the lights were low
I leaned back on my radio
Some cat was layin’ down some rock ‘n’ roll ‘lotta soul,
he said

(Non sapevo che ora fosse e le luci erano basse
Mi sono appoggiato alla mia radio
Qualche gatto stava sdraiato, del rock’n’roll, molto soul,
disse)

Then the loud sound did seem to fade
Came back like a slow voice on a wave of phase
That weren’t no D.J. that was hazy cosmic jive

(Poi il suono forte sembrò svanire
Ritornò come una voce lenta in un’onda di fase
Non c’erano d.j., era un indistinto jive cosmico)

[Ritornello]
There’s a starman waiting in the sky
He’d like to come and meet us
But he thinks he’d blow our minds
There’s a starman waiting in the sky
He’s told us not to blow it
Cause he knows it’s all worthwhile
He told me:
Let the children lose it
Let the children use it
Let all the children boogie

(C’è un uomo delle stelle che aspetta nel cielo
Vorrebbe venire a incontrarci
Ma pensa che soffierebbe via le nostre menti
C’è un uomo delle stelle
Che aspetta nel cielo
Ci hanno detto di non farlo volare via
Perché sa che ne vale la pena
Mi ha detto:
Lasciate che i bambini lo perdano
Lasciate che I bambini lo usino
Lasciate che tutti i bambini ballino)

I had to phone someone so I picked on you
Hey, that’s far out so you heard him too!
Switch on the TV
we may pick him up on channel two
Look out your window I can see his light

(Dovevo telefonare qualcuno così ho scelto te
Hey, è molto lontano, così anche tu lo hai sentito!
Accendi la tv
Potremmo beccarlo sul canale due
Guarda fuori dalla finestra, riesco a vedere la sua luce)

If we can sparkle he may land tonight
Don’t tell your poppa or he’ll get us locked up in fright

(Se riusciamo a brillare potrebbe atterrare stanotte
Non dirlo a tuo padre o ci rinchiuderà terrorizzato)

[Ritornello x2]

Meaning

Ci sono diverse interpretazioni per questo testo, da quella di un messaggio messianico della seconda venuta di Cristo dallo spazio a una versione per spiegare l’ascesa di una rockstar, dall’oscurità alla fama planetaria, ma mi piace più vedere questa canzone in relazione al periodo storico in cui è stata composta. come Rebel Rebel, mi piace pensare che Starman inviti a liberare e vivere alla luce del sole le proprie passioni, in questo caso la musica.
Ma perché, se è questo il tema, parlare di un uomo delle stelle e dello spazio? Credo (ed è una mia personale visione – fatemi sapere se vedete altro!) stia nell’idea di proiettare in qualcuno di alieno (estraneo) alle nostre convenzioni sociali i desideri più profondi e inconfessabili, quelli che potrebbero spaventare i nostri genitori (gli avi/la società) se li rivelassimo. Questo Starman è la nostra opportunità di essere chi vogliamo (anche delle rockstar) se solo gli permettiamo di raggiungerci, cioè se riveliamo finalmente chi siamo.
Bowie non si concentra molto sullo spazio, non quanto in Space Oddity, ma ho voluto scegliere proprio Starman perché, a volte, lo spazio e chi lo abita diventano metafore forti della vita qui sulla Terra!

Coraggio-tattoo

Per oggi il nostro razzo spaziale deve rientrare! Non siamo andati molto lontano, ma c’è stato un incontro davvero particolare.
Domani ci sposteremo ancora un po’ grazie a La météo de Baudelaire, perciò non mancate all’appuntamento con la rubrica del Mercoledì!

A domani 💋

Annunci

Un pensiero su “Singing in the Rain #8 : Starman by David Bowie

Your answer

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...